Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.750.305
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 13 luglio 2018 alle 15:29

Lecco, asili nido: riproposta la convenzione con gli enti accreditati, il Comune mette 652€ a bimbo

Come ogni anno è stata riproposta durante la Commissione consiliare Politiche sociali la convenzione che il Comune di Lecco andrà a stipulare con i soggetti accreditati che gestiscono gli asili nido in città, convenzione che dovrà essere approvata in occasione del prossimo Consiglio comunale e che comporta per Palazzo Bovara un investimento di 131.296 euro. Come ha spiegato ai commissari Marinella Panzeri, direttore del settore Politiche sociali, lo schema è quello degli anni precedenti. Il gestore o l’associazione si impegna ad accogliere i bambini, anche disabili, senza distinzione di genere, nazionalità o religione; a garantire, nell’unità d’offerta convenzionata, la presenza dei criteri d’accreditamento regionali e provinciali; a collaborare con il Comune di Lecco per la buona riuscita dell’azione; a trasmettere al Comune di Lecco l’elenco dei bambini frequentanti le unità d’offerta, le fatture nei tempi concordati e ogni altra informazione il Comune ritenesse di richiedere; ad impegnarsi a collaborare con i servizi dell’Area 3 Politiche sociali, Casa e Lavoro per agevolare l’inserimento dei minori segnalati dai servizi stessi. In cambio l’Amministrazione corrisponderà agli asili nidi un finanziamento annuo pari al 38 per cento del costo netto medio per bambino, quindi 652 euro per ogni piccolo residente a Lecco frequentante il servizio. Per i punto gioco invece, dove la permanenza del bambino è di sole quattro ore al giorno e dove il rapporto numerico tra educatore/utente è più ampio, sono previsti meno costi e verrà assegnata una cifra forfettaria di 4.670 euro per anno scolastico.
Anche per il 2018/2019 la sottoscrizione della convenzione consentirà ai nidi che stabiliscono tariffe collegate all’Isee, di poter aderire alla misura “nidi gratis” confermata anche per il prossimo anno scolastico.
“Nel 2016/2017 la misura ha riguardato 88 famiglie, quest’anno 123 e per il prossimo parecchie famiglie hanno già fatto richiesta. A livello generale si conferma un altissimo numero di presenze sull’arco della giornata a prova del fatto che se il servizio è accessibile dal punto di vista economico le famiglie preferiscono il nido alla rete famigliare”.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco