Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 57.307.779
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 03 dicembre 2018 alle 17:20

ASST Lecco: attivo il trasporto neonatale in eliambulanza su tutto il territorio regionale

Dal 1° dicembre 2018 è attivo il sistema regionale di trasporto neonatale mediante eliambulanza su tutto il territorio regionale, grazie alla collaborazione tra AREU e la Terapia Intensiva Neonatale (TIN) dell’ASST di Lecco, individuata come partner professionale per la pluriennale esperienza nel campo. Questo servizio completa il già eccellente sistema di trasporto neonatale ordinario - operativo dal 1991 e basato sull’attività di 11 Terapie Intensive Neonatali - e permette di collegare i “punti” più distanti della rete neonatale mediante un trasporto rapido e protetto, sia di giorno che di notte, secondo regole ben definite che permettano di utilizzare al meglio le risorse messe a disposizione.

“Le risorse professionali dell’ASST di Lecco sono state messe a disposizione dalla Direzione Strategica al fine di fornire un servizio utile all’intero sistema e non solo alla realtà locale, secondo l’ottica di partecipazione alla rete di assistenza perseguita dall’Azienda Ospedaliera di Lecco e convergendo così con la ‘mission’ propria di AREU, che da anni è coinvolta nella gestione dei trasporti neonatali” spiega il Dr. Roberto Bellù, direttore della Terapia Intensiva Neonatale di ASST Lecco e dello stesso Dipartimento Materno Infantile. “In tempi di ridefinizione della rete di assistenza neonatale questo è un importante elemento aggiuntivo di sicurezza, soprattutto per le aree più difficilmente raggiungibili, che potrà ulteriormente evolversi con l’esperienza che si maturerà nel prossimo futuro. Dal punto di vista personale, inoltre, ritengo che il ruolo assegnato alla TIN di Lecco, che ci vede in una posizione di rilevanza, rappresenti un importante riconoscimento della professionalità del nostro reparto e del lavoro svolto”.

Ricordato che il trasporto in utero costituisce sempre la soluzione preferibile, è da sottolineare che negli ultimi cinque anni sono stati effettuati dalle TIN lombarde circa 3.400 trasporti, per una media di 680 nell'arco dei dodici mesi. Nell’area coperta dal servizio di Lecco, annualmente sono circa 70, dei quali un terzo avviene in eliambulanza, con bacino di utenza prevalentemente rappresentato dall’area montana ed ora esteso a tutta la regione.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco