Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.281.219
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 12 dicembre 2018 alle 08:33

Sinistra Lavoro: più rispetto per i pendolari

La qualità del servizio di TreNord/Trenitalia è ogni giorno sempre più insopportabile. Mentre i costi dei biglietti e degli abbonamenti aumentano, dilagano i disservizi: treni soppressi, guasti, ritardi, sporcizia, stazioni e biglietterie chiuse. Non se ne può più! Bisogna che i Sindaci lecchesi  facciano quantomeno rete e intervengano per imporre a TreNord/Trenitalia il rispetto del contratto di servizio. La domanda d’obbligo a questo punto è che ci stanno a fare Virginio Brivio (presidente regionale dell’Associazione Nazionale Comuni Lombardi) e il lecchese Flavio Nogara della Lega Nord nel consiglio di amministrazione di Trenitalia, che possiede il 50% di TreNord.  Basterebbe che ascoltassero e leggessero quello che quotidianamente subiscono e denunciano i pendolari, per darsi quanto meno una “mossettina” e mettere in campo con la dovuta energia e forza pressanti richieste a TreNord/Trenitalia e alla Regione, per far sì che investano in manutenzione, organizzazione, aumento del personale e quant’altro, per mettere fine alla “vita da cani” dei pendolari e agli sprechi che portano con sé anche gli aumenti dei costi di biglietti.
il Coordinamento Provinciale Sinistra Lavoro
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco