Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.158.563
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 02 gennaio 2019 alle 13:24

Giornalista per un giorno/3: 30 candeline per la Protezione Civile ma il dovere non smette di chiamare

Niente “botta e risposta” per la terza intervista realizzata dalla classe 2^C nell’ambito del progetto “EsplorAzioni a Galbiate” a cura di Liberi Sogni. Questa volta i giornalisti della scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII” hanno infatti optato per un testo esteso, all’interno del quale sono state citate tutte le preziose informazioni raccolte nel colloquio con la terza grande realtà galbiatese: la Protezione Civile. La parola quindi è passata ai volontari in divisa catarifrangente, pronti a raccontare gli imprevisti del maltempo, le operazioni di messa in sicurezza… ma anche l’orgoglio per il loro trentesimo compleanno. 

Di seguito il “pezzo”:
Due settimane fa, noi alunni della scuola secondaria di primo grado di Galbiate siamo andati a far visita alla sede della Protezione Civile e abbiamo colto l’occasione per fare l’intervista.
Per prima cosa abbiamo chiesto ai volontari se dopo il maltempo hanno dovuto fare molti interventi e loro ci hanno risposto di sì, specie nell’area di Colle Brianza, al torrente Bella Valle. Inoltre, si sono occupati della frana di Vignola, dove hanno chiuso la strada e gestito il traffico con i semafori mobili.

Ci hanno spiegato che in caso d’incendio o altre calamità loro arrivano dopo i vigili del fuoco perché sono privi di autorità, quindi non fanno interventi, ma aiutano le persone a mettersi in sicurezza. Infatti, i volontari prima di operare vengono preparati con dei corsi, specie per usare gli attrezzi che ci hanno mostrato.
Alla domanda se a loro piace fare questo lavoro ci hanno risposto di sì e ci hanno anche spiegato che questo non è un lavoro, in quanto non è un’attività retribuita, ma viene svolta su base volontaria.

Infine abbiamo saputo che loro operano sul territorio da 8 anni e che la Protezione Civile festeggia quest’anno il trentesimo anniversario.
Articoli correlati:
01.01.2019 - Giornalista per un giorno/2: la 2^C va alla scoperta dei numeri propri della Pro Loco
31.12.2018 - Giornalista per un giorno/1: l'intervista al sindaco Negri racconta una Galbiate festosa ma anche un po' spenta
La Classe 2^C
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco