Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.015.379
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 09 gennaio 2019 alle 17:13

Confcommercio Lecco, Peccati: idee e progetti per il 2019 dopo un 2018 positivo

Antonio Peccati
Un 2019 di grandi successi per continuare una crescita a livello di numeri e di qualità dei progetti. E' questo l'auspicio del presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati. Una consapevolezza accresciuta da quanto fatto dall'associazione nell'anno appena concluso sia sul fronte interno (175 nuovi soci, 109 cessazioni nel 2018: +66 di incremento complessivo) che su quello esterno (Wow Che Sconti, Leggermente, Master sul Turismo). "Parto dall'associazione - esordisce il presidente Peccati - Ogni tanto si danno per scontate azioni che non lo sono minimamente. Oggi essere associazione datoriale è complicato e per nulla banale. C'è da essere orgogliosi di quanto fatto. Confcommercio Lecco non vive di rendita e non si ferma. A fianco di quelli che sono i servizi tradizionali - e che comunque sono sempre da migliorare - sappiamo e vogliamo fare anche altro, cercando di anticipare le esigenze degli associati. Abbiamo una visione ampia, cerchiamo nuove strade e nuove sfide. Sapendo che, in un mondo dove la crisi ha segnato il passo, avere più associati e far crescere il fatturato delle nostre società, cosa che abbiamo fatto anche l'anno scorso, è tutt'altro che semplice e inevitabile".
Il legame tra quanto fatto nel 2018 e quanto è in cantiere per il 2019 lo testimonia, ad esempio, il progetto relativo alla "Università del turismo": la prima edizione si è conclusa a novembre e sono già aperte le iscrizioni per la seconda in programma a partire dalla primavera. "Indubbiamente è stata una sfida vinta, un corso ambizioso e di valore nel quale abbiamo investito - prosegue il presidente - Sono davvero soddisfatto dei risultati della prima edizione: i partecipanti si sono spesi al massimo e hanno espresso, in particolare quelli lecchesi, una attenzione al territorio e uno spirito propositivo e costruttivo importante. Sappiamo che la crescita manageriale e culturale sul fronte del turismo rappresenta la chiave di volta per il futuro di Lecco: noi ci crediamo e continueremo a insistere su questo fronte". Il turismo è un tema centrale della presidenza Peccati giunta al giro di boa del suo primo mandato: "Noi ci crediamo e lo stiamo dimostrando con proposte, idee e azioni. Da due anni stiamo "combattendo" per arrivare alla riqualificazione del lungolago di Lecco e nel 2019 contiamo di sviluppare i nostri progetti per lo sviluppo dei Piani Resinelli e dei Piani D'Erna. Certo, finora la crescita del turismo a Lecco e in provincia è avvenuta esclusivamente per merito degli imprenditori, mentre la politica e il pubblico continuano ad arrancare faticosamente".
Guardando al 2019 la sensazione è quella di un anno ancora complesso per il commercio tradizionale: "Ne siamo consapevoli. Mentre turismo e servizi crescono, il comparto del commercio continua a fare fatica. I piccoli negozi e gli esercizi di vicinato, che rappresentano una realtà vitale dei nostri paesi e delle nostre città, sono spesso in difficoltà per molti motivi: calo dei consumi, crisi economica... Come Confcommercio Lecco siamo a fianco delle piccole realtà per difenderle e tutelarle per quanto concerne le tariffe dei rifiuti, il problema parcheggi, le tensioni che sorgono con gli enti locali... Ma sappiamo anche guardare oltre la quotidianità. Basti pensare a un progetto come Wow Che Sconti: la card risponde alla volontà concreta dell'associazione di dare una mano e di valorizzare i negozi di vicinato delle nostre città e dei nostri paesi. Wow sta crescendo e nel 2018 siamo arrivati nel Meratese e nel Casatese e abbiamo lanciato anche Wow Che Cultura".
.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco