Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.937.608
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 12 gennaio 2019 alle 08:42

Dervio: alla riscoperta del Tombolo con la biblioteca e l’associazione Meda Merletti

Ci sono tradizioni e usanze che, nonostante gli anni, restano cucite nel tessuto sociale e folcloristico di un paese. Una di queste è sicuramente la lavorazione del Tombolo, che proprio di “cucito” e ricami ha decorato il sabato mattina delle frequentatrici della biblioteca comunale di Dervio.

Da due anni a questa parte – dopo un fortuito incontro con le bibliotecarie di Dervio presso una mostra ad Erba - le artigiane dell’associazione “Meda Merletti” propongono infatti “L’incanto del Tombolo”, un corso di dieci lezioni alla (ri)scoperta di quest’arte tanto minuziosa quanto affascinante. Ad occuparsene, due esperte volontarie e un pubblico “di nicchia” di circa una decina di persone, i cui numeri però non scoraggiano minimamente le insegnanti: nel ricamo così come nell’arte in generale, si sa, la qualità supera di gran lunga la quantità.

A farsi portavoce di questa filosofia sono infatti le piccole opere fatte a mano dalle amanti di questa tecnica di origine antichissima, che con pazienza e grande manualità lavorano con fili, spilli, forbici poggiando su un tamburo circolare imbottito in crine, segatura e gomma piuma e ricoperto da diverse stoffe colorate: è su quest’ultimo – cioè il tombolo vero e proprio – che i pizzi e merletti vengono realizzati in un intreccio di fili guidato dai particolari rocchetti allungati, detti fuselli.

VIDEO


I lavori finiti sono così stati esposti alla sagra natalizia di “Ritorno a Corenno” dove hanno riscosso l’interesse e l’ammirazione di vari spettatori, permettendo alle loro fautrici di godere del risultato delle loro impegnative lezioni di Tombolo.

Nel frattempo - come spiegato dalla responsabile, Anna – per la biblioteca di Dervio sembrano già esserci in cantiere diversi progetti futuri: tra questi, le “favole in pigiama” inaugurate a novembre e dedicate ai bambini di Infanzia e Primaria, varie mostre, ed infine una serie di laboratori annuali per i quali il tema scelto in quest’occasione è stato quello dell’inclusione e dell’uguaglianza.
Francesca Amato
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco