Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.336.264
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 12 gennaio 2019 alle 17:27

Lecco: immigrazione, diritti e sicurezza. Un incontro il 17

Giovedì 17 gennaio, alle ore 20.45, presso la sala Ticozzi di via Ongania a Lecco, l’ANPI provinciale, insieme ad associazioni e forze intermedie impegnate sul tema e con il patrocinio del Comune di Lecco, ha organizzato un'iniziativa pubblica per presentare i contenuti del provvedimento su immigrazione e sicurezza voluto dal governo e convertito in legge dal Parlamento a fine 2018 (d.l. n.113/2018, conv. in L. 132/18).

Di che cosa stiamo parlando?
Dall'abrogazione della protezione umanitaria all'intervento sul Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), dai nuovi tempi di trattenimento dei migranti all'esame della domanda di protezione, dall'iscrizione anagrafica alla tutela dei vulnerabili e degli esclusi, dall'accoglienza presso i grandi centri pollaio all'orientamento delle prefetture. Fino alle ricadute direttamente registrate dai Comuni e dai servizi sociali delle amministrazioni locali.
L'avvocato Giulia Vicini dello Studio Diritti e Lavoro di Milano illustrerà nel dettaglio il testo della legge. Brizida Haznedari, operatrice della cooperativa L’Arcobaleno di Lecco, offrirà un'istantanea aggiornata dell'attuazione e degli effetti del cosiddetto "decreto Salvini" sul sistema di accoglienza del territorio.
L'iniziativa non è meramente tecnica ma ha un preciso carattere progettuale e si pone come obiettivo quello di rafforzare reti territoriali in grado di monitorare e far fronte ai risvolti drammatici del provvedimento governativo, coniugando azione umanitaria ad azione giuridica. Perché come giustamente ha ricordato Gianfranco Schiavone, studioso e vice-presidente dell'Associazione studi giuridici sull'immigrazione (ASGI), "sulla cosiddetta gestione delle migrazioni si misura la tenuta della democrazia nel nostro Paese".
Appuntamento quindi a giovedì 17 gennaio, alle ore 20.45, sala Ticozzi di via Ongania a Lecco. L'iniziativa è aperta a tutti.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco