Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 61.123.162
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 25 gennaio 2019 alle 19:00

Lecco: quattro alunne del Bertacchi si qualificano alle Olimpiadi Nazionali di 'Debate'

Debutto col botto per la squadra di Debate dell’Istituto Bertacchi che nei giorni scorsi a Monza si è aggiudicata il terzo posto, qualificandosi per le selezioni alle Olimpiadi Nazionali di questa particolare “attività” che rappresenta una nuova ed interessantissima proposta didattica che vede l’Istituto di via XI Febbraio in prima fila nella Provincia di Lecco nel promuovere le capacità argomentative dei propri alunni. Assegnato un tema, tre alunni sfidano altri tre alunni a suon di logica ed eloquio, sostenendo chi una posizione, chi quella opposta. Ad ascoltarli un giudice che decreta la vittoria in base alla solidità delle argomentazioni e alla qualità espositiva.

La squadra di Debate del Bertacchi al completo

Nata nel mondo anglosassone, questa nuova metodologia si sta diffondendo anche in Italia e il Bertacchi di Lecco ha deciso di investire nella proposta aderendo lo scorso anno alla rete WeDebate, già attiva da qualche anno in Lombardia e in tutta Italia. In un solo anno di lavoro, quattro ragazze dell’Istituto - Emilia Chiciuc Kristjana Bixheku, Chiara Donegà e Edonisia Marku - sono state in grado di sfidare coetanei anche più esperti, provenienti dalla provincia di Monza e Sondrio, qualificandosi per le selezioni regionali.

Emilia Chiciuc Kristjana Bixheku, Chiara Donegà e Edonisia Marku

Sabato 2 febbraio approderanno all’Istituto Tosi di Busto Arsizio, ente capofila della rete WeDebate, dove si incontreranno con altre 15 squadre tra cui verrà scelta l’unica vincitrice che avrà l’onere e l’onore di rappresentare la Lombardia alla seconda edizione delle Olimpiadi Nazionali, in programma a marzo a Roma. Ora non resta che allenarsi, dibattere a più non posso e augurarsi che vinca il migliore.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco