Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.155.420
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 25 febbraio 2019 alle 16:26

Abbadia: dal lago alla scuola, le prime proposte del candidato Azzoni

Roberto Azzoni
È iniziato il lavoro del giovane candidato sindaco di Abbadia Lariana, Roberto Azzoni, la persona che l’unica lista che si presenterà alle prossime elezioni amministrative ha scelto per farsi rappresentare per i prossimi cinque anni. Dopo l’incontro con i giovani della settimana scorsa, Azzoni ha organizzato due tavoli di confronto, uno su turismo, cultura e istruzione e l’altro con tema territorio, sicurezza e lavori pubblici. In queste due serate il candidato sindaco ha raccolto le principali problematiche, i suggerimenti e le idee che verranno proposte nel programma elettorale. Inoltre, ha avuto anche alcune adesioni al progetto della nuova lista civica. Dagli incontri, che egli definisce “molto positivi e stimolanti”, è emersa la necessità di una maggior manutenzione di quello che offre già Abbadia e di una rinnovata cura del verde pubblico.
Sono poi usciti alcuni progetti più importanti quali la creazione di una rotonda fra la Sp72 e via per Novegolo, la riqualificazione del parco Ulisse Guzzi che dovrà essere dotato di una struttura più adeguata, di bagni pubblici e di uno spazio per le associazioni, nel rispetto del parco. E, sempre a proposito del lago, è stato proposto in questi momenti di confronto lo studio di fattibilità per il terzo lotto della passerella che prolunghi quella attuale verso Lecco. È emersa anche l’idea di portare avanti lo studio di fattibilità per il progetto di polo scolastico in via per Castello, ipotizzando di mettere nello stesso edificio le scuole primarie e secondarie di primo grado: questo permetterebbe un’importante economia di scala con una maggiore disponibilità economica per garantire più servizi agli studenti e libererebbe lo stabile dove è attualmente presente la scuola secondaria che potrebbe essere impiegato in futuro quale sala polifunzionale o come sede della sala lettura della biblioteca.
In questi incontri è venuta a gala anche la necessità di ampliare ulteriormente l’offerta culturale rivolta ai giovani, in accordo con il comune di Mandello e di continuare nello sforzo per la messa in sicurezza del Civico museo setificio Monti.
Nei prossimi giorni il candidato sindaco continuerà nella formazione della squadra e inizierà i primi incontri operativi per la definizione del nome della lista, del simbolo e la stesura del programma con chi ha già dato la disponibilità al nuovo progetto.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco