Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.152.476
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 10 marzo 2019 alle 14:06

Galbiate: alla ''San Genesio Run'' vincono Beltrami e Caglio, 410 in tutti i partecipanti

Sotto il tiepido sole invernale di questa mattina sono partiti con entusiasmo ed energia, da via Largo Indipendenza, i 410 partecipanti della edizione 2019 del San Genesio Run memorial Franco Colombo di Galbiate. Anche quest’anno la corsa sul Monte di Brianza ha raggiunto il sold out un mese prima della manifestazione. Nata più di 20 anni fa su iniziativa di Avis e Aido, Gruppo Alpini Monte Barro e del Gruppo Escursionistico Libertà di Galbiate, la gara si snoda per 23 Km con un dislivello di 716 m in salita e 726 m in discesa.

I primi tre arrivati: Danilo Brambilla (3°), Lorenzo Beltrami (1°) ed Enrico Benedetti (2°)

L'itinerario percorre una antica mulattiera usufruita dai frati per collegare l'eremo del Monte Barro con l'eremo di San Genesio, permettendo  da quest’ultimo a Galbiate, passando per Villa Vergano. La corsa è nata proprio dall'idea di congiungere i due monasteri risalenti al XIII secolo, con l'aggiunta di un tratto che sfiora tutte le antiche frazioni sopra Olginate.

La vincitrice della categoria femminile, Anna Caglio

Ecco le tappe della gara: Partenza Galbiate Largo Indipendenza, Mozzana, Vergano, Monte Regina, San genesio, svolta Campsirago-Veglio, Biglio Inferiore, Dozio, Consonno, “Le Terrazze”, Mozzana, arrivo a Galbiate Largo Indipendenza.

La competizione prevede un’unica categoria femminile e cinque maschili, in base all'età (dai 18 ai 29 anni; dai 30 ai 39 anni; dai 40 ai 49 anni; dai 50 ai 59 anni; e dai 60 in poi), con relativi premi per i primi arrivati.

VIDEO - La partenza


VIDEO - L'arrivo di Lorenzo Beltrami


VIDEO - L'arrivo di Anna Caglio



Riconoscimento in aggiunta è quello della Madonna dell'Alpe, assegnato al primo partecipante maschio e il primo partecipante femmina a raggiungere il GPM: ad aggiudicarselo in questa edizione sono Enrico Benedetti (vincitore dell'edizione 2015) e Martina Brambilla. Vincitore dell'edizione 2018 è stato Danilo Brambilla, con un tempo di 1:45'06.40;mentre la prima donna a tagliare il traguardo è stata Francesca Rusconi con un tempo di 2:09'43.80.

Il vincitore assoluto, Lorenzo Beltrami

Detentori del record assoluto sono Filippo Bianchi (1.37.58.7) e Elisa Sortini (1.57.51.8). Previsto un premio aggiuntivo di 100?, offerto da Alpstation, per chi fosse stato in grado di superarli: il record maschile è rimasto quello di Bianchi, mentre Anna Caglio, prima donna a concludere questa edizione 2019, dopo essersi contesa il primo posto con Martina Brambilla, ha con orgoglio stracciato  l’1.57.51 di Sortini, con un tempo di 1.53.14.

La competizione ha visto un entusiasmante testa a testa tra Danilo Brambilla e Enrico Benedetti nella prima parte del percorso, a cui si è aggiunto a Consonno Lorenzo Beltrami, vincitore assoluto della San Genesio Run 2019. Le premiazioni si sono svolte a partire dalle 12.30 in via Largo Indipendenza e sono stati ricompensati i primi cinque delle categorie maschili, le prime dieci della categoria femminile, i primi tre galbiatesi a raggiungere il traguardo, i vincitori del premio GPM Madonna dell’Alpe e la prima società ad aver concluso la gara.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

CLASSIFICA ASSOLUTA
CLASSIFICA PER CATEGORIA
CLASSIFICA PER SOCIETA'
ORDINE DI PARTENZA
A.T.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco