Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 64.857.450
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 31 marzo 2019 alle 18:54

''Ascolto Valmadrera'': Piani capolista, il 7 l'inaugurazione della sede

Cristian Piani
A poco meno di due mesi dalle elezioni amministrative anche la lista civica “Ascolto Valmadrera”, capitanata dall’ex consigliere comunale Guido Villa, chiude la rosa e si prepara ad incontrare i suoi sostenitori. Domenica prossima, 7 aprile, verrà infatti inaugurata la sede del gruppo, in via Manzoni 26.
“Per l’occasione sarà distribuita una prima “sintesi” del nostro programma, per mostrare ai cittadini – con cui ci confronteremo pubblicamente per la prima volta – chi siamo, cosa pensiamo e dove vogliamo arrivare”, fa sapere Cristian Piani, informatico di 44 anni, in consiglio comunale dal 1999 al 2014, recentemente candidato al ruolo di capolista. “Siamo soddisfatti, stiamo lavorando con passione ed entusiasmo e abbiamo ormai concluso la nostra squadra, di cui comunicheremo i nomi entro la fine della settimana. Ci sono parecchi giovani, attorno ai 30–35 anni, con una buona preparazione, tanta voglia di fare e proposte valide e interessanti”.
Tra gli obiettivi principali di “Ascolto” – oltre alle ormai note posizioni contrarie al progetto di Teleriscaldamento e volte alla chiusura del forno inceneritore – quello di rendere Valmadrera, e in particolare Parè, un luogo nel quale fermarsi e non di semplice passaggio.
“Si è parlato ultimamente dell’idea di collegare Parè a Malgrate. In realtà – prosegue Piani – siamo convinti che ciò che è davvero necessario fare sia facilitare i collegamenti tra la baia, al momento oggetto di una significativa riqualificazione, al resto della cittadina, alla frazione di Caserta, al Parco del Rio Torto, magari attraverso un percorso ciclopedonale, affinché non sia esclusivamente un luogo di partenza e di arrivo. Questo tema sarà sicuramente oggetto di confronto nel corso della campagna elettorale, che affronteremo con positività e voglia di metterci in gioco”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco