Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.654.547
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 24 aprile 2015 alle 12:10

Calolzio: 600 studenti delle scuole della città 'in azione' per la giornata del verde pulito

Grande entusiasmo e voglia di fare per i circa 600 ragazzi che oggi sono scesi in campo e si sono letteralmente sporcati le mani a caccia di rifiuti, per la giornata del verde pulito, promossa dalla regione Lombardia.

Gli studenti calolziesi, dai piccoli delle elementari ai più grandicelli dell'istituto Rota, insieme ai loro docenti, ai volontari di molte Associazioni del territorio, alle guardie ecologiche e alla Protezione Civile, hanno battuto a tappeto il lungo Adda, dal Lavello ad Olginate, con l'obiettivo di eliminare i purtroppo troppi rifiuti sparsi all'interno dell'area verde cittadina.

Al termine delle attività, iniziate alle 9 di questa mattina, i ragazzi si sono poi trovati nel parco adiacente la cartiera, dove hanno ricevuto i complimenti del consigliere delegato all'Ecologia e alla Tutela del Territorio Sonia Mazzoleni, che ha ricordato l'importanza dell'iniziativa, che avvicina i ragazzi e la cittadinanza alle problematiche dei territorio, con particolare attenzione all'abbandono dei rifiuti: "se vedete qualcuno che sporca il parco, siete autorizzati a sgridarlo: il verde è un patrimonio per tutti" ha spiegato l'amministratrice.

A congratularsi coi ragazzi anche il sindaco Cesare Valsecchi: "il vostro lavoro di oggi è stato molto importante: vi è stato mostrato dai volontari e dalla Protezione Civile come e perché si deve rispettare la natura, e voi avete messo in pratica con entusiasmo questi insegnamenti. Avere così tanti spazi verdi in città è un privilegio raro, ed è nostro dovere salvaguardare questi spazi e preservarli dai danni che spesso l'uomo provoca. Insegnare a voi ragazzi tutto ciò è porre una garanzia positiva sul futuro perché la natura e il verde non sono beni acquistabili e una volta esauritisi non si possono più ripristinare: l'unica cosa che si può fare è amarli, rispettarli e preservarli" ha concluso il primo cittadino, che si augura che l'attenzione all'ambiente non si concentri solo in un giorno ma per tutto l'anno.

Sonia Mazzoleni e il sindaco Cesare Valsecchi

Al termine della mattinata, una gustosa merenda a base di pane e nutella o pane e salame: "è stato più faticoso scegliere la merenda che raccogliere i rifiuti", ha affermato divertito un giovanissimo. 



Se desideri ricevere gratuitamente, per uso personale, via mail una copia in formato originale delle fotografie scrivi a redazione@leccoonline.com
indicando il numero o il nome dell'immagine (scorrendo con il tasto destro del mouse alla voce proprietà, indirizzo)
G.M.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco