Scritto Venerd́ 14 dicembre 2018 alle 08:35

Lecco: due formazioni della Ghislanzoni Gal pronte ad affrontare la serie A2

Giovedì 13 Dicembre la sede dell’Associazione sportiva Ghislanzoni GAL Lecco ha ospitato la presentazione delle squadre maschile e femminile di ginnastica artistica serie A2.

I ragazzi e le ragazze delle due formazioni in A2

“L’anno scorso in serie A siamo arrivate 14esime. Quest’anno il campionato è stato diviso in serie A1 e A2 e noi partiamo seconde in A2. Sarebbe bello riuscire ad arrivare in A1 ma ci sono solo ginnaste professioniste mentre le nostre atlete vanno a scuola e hanno una vita normale. Per questo il nostro obiettivo per quest’anno è quello di rimanere in cima alla serie A2” ha spiegato l’allenatrice della formazione femminile Elena Taschetti. Le ragazze, dai 15 ai 18 anni, in squadra pronte a gareggiare nella stagione 2018-2019 sono sei: Laura Todeschini L (capitano), Mara Rigamonti (infortunata), Lisa Rigamonti, Fibi Toresani, Anna Galbusera e Zoe Maccagnani.

I ragazzi hanno creato una formazione di successo che l’anno scorso è riuscita a salire di categoria. Gli atleti Daniele Gadia, Massimiliano Cerfogli, Lorenzo Monicelli e Alessandro Chiodi si allenano con costanza durante tutta la settimana sotto la vigilanza dell’allenatore Alberto Butta. I loro sforzi in palestra convergono verso una disciplina che prevede sei differenti specialità, ovvero sei differenti attrezzi sui quali il ginnasta può eseguire i suoi esercizi: corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele e sbarra.
Alessandro Chiodi, ventenne, è un veterano dell’associazione sportiva Ghislanzoni Gal: “mi alleno da quando avevo 4 anni, nel 2002, alla Gal. Successivamente crescendo mi hanno selezionato per far parte dell’agonistica. Mi alleno tutti i giorni a settimana dal lunedì al giovedì. L’obiettivo dell’anno scorso era raggiungere la serie A2 e l’abbiamo raggiunto. Quest’anno è quello di confermarci, quindi di non retrocedere. Pietro Spreafico è il mio allenatore e mi trovo benissimo con lui, mi ha cresciuto in tutti i sensi” ha commentato il ginnasta.

Gli esercizi dimostrativi a cui i parenti e i curiosi hanno assistito durante la serata di presentazione hanno dimostrato la difficoltà e la dedizione fisica a cui gli atleti devono andare incontro ad ogni allenamento. Un’iscrizione quella di oggi non solo formale, ma che certifica l’adesione a campionati di primo piano nei quali gli atleti lecchesi potranno misurarsi con il supporto di tecnici di valore e di una società che ha traguardi ambiziosi per il prossimo anno e che punta a diffondere il verbo della ginnastica artistica in città.
C.Ca.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF