Scritto Sabato 31 ottobre 2020 alle 14:15

Calcio: il Lecco ad Alessandria cerca il riscatto con la Juventus under 23

SERIE C GIRONE A
OTTAVO TURNO. AD ALESSANDRIA: JUVENTUS UNDER 23 - LECCO


Ci si attende dal Lecco una robusta reazione nel match di domani al “Moccagatta” di  Alessandria (ore 15) contro la Juventus U23. Le due sconfitte consecutive, soprattutto quella con il Piacenza, sollecitano una pronta risposta.   
“Abbiamo finalmente avuto a disposizione la settimana tipo – dichiara il tecnico del Lecco Gaetano D'Agostino – Sono stati rimessi i carichi di lavoro e i ragazzi hanno lavorato bene, sulla forza, sulla tattica e sulla velocità.  Dopo la sconfitta con il Piacenza ha notato tra i giocatori tanta voglia. Però questa voglia non deve essere frenetica. Chi fa questo sport sa che esistono delle sollecitazioni esterne che possono essere sia negative, sia positive. E quindi dobbiamo essere bravi a lavorare e capire qual è il nostro obiettivo stagionale. Se vedo i miei giocatori, anche nella sconfitta, mantenere la volontà e la capacità di allenarsi a 200 all'ora, vorrò loro sempre più bene. Ma nel momento in cui qualcuno dovesse sbagliare atteggiamento ne pagherebbe le conseguenze. Finora ciò non è accaduto. So che posso contare su ragazzi seri, professionisti e dediti al lavoro. Per quanto mi riguarda, ho il dovere di stare sempre vicino alla squadra e sono il primo responsabile. Stiamo costruendo, il percorso è lungo e dobbiamo riprendere a camminare. La gara di domani? Cercheremo di agire diversamente in fase di non possesso ma anche di possesso. Visto che ci sarà un campo pesantino, dopo la partita di mercoledì, prevedo un match agonisticamente lottato”.
La Juve ha dieci punti in classifica con una partita ancora da disputare. Tre vittorie (due in trasferta), un pareggio casalingo, due sconfitte, sette gol realizzati e sei subiti sono i numeri della squadra del presidente Andrea Agnelli. Dei dieci punti in cascina, sei sono stati incamerati in gare esterne. I bianconeri sono reduci dal ko al Moccagatta contro il Como (1-2) nel recupero infrasettimanale.
“Difficile immaginare quale sarà la formazione juventina – osserva il mister bluceleste -  Ho appreso che sono rientrati tutti dal Covid e sono contento per questi ragazzi. La loro battuta d'arresto con il Como ? Ho i miei di pensieri, tuttavia l'aspetto positivo potrebbe essere una troppa voglia di rivalsa da parte loro con conseguente sbilanciamento. Però il calcio ha tante sfaccettature”.    
L'attaccante Juan Cruz Kaprof, acclamato acquisto della sessione di mercato, sta facendo fatica ad entrare nei meccanismi di squadra. Mister D'Agostino ne spiega i motivi: “ Ci sta mettendo anima e cuore per inserirsi in un ambiente nuovo con carichi di lavoro diversi da quelli argentini. Non possiede ancora il ritmo della squadra. Occorrerà tempo per adattarsi ai ritmi del calcio italiano. Un giorno di lavoro nostro, equivale a una settimana di volume in Argentina. Ha tanta volontà ma è in ritardo”.         
Intanto tutti i pensieri sono concentrati sulla delicata sfida di domani contro la Juventus U23, affidata prima al tecnico Andrea Pirlo e poi a Lamberto Zauli, ex centrocampista di Bologna, Sampdoria e Palermo.
La rosa è una multinazionale per la presenza di atleti provenienti da diversi Paesi. Tra i giocatori a disposizione di Zauli, la punta centrale Brighenti, ex Monza e Cremonese, il portiere Israel, titolare dell'under U20 dell'Uruguay, il centrocampista Del Sole ex Pescara in serie B, l'esterno offensivo portoghese Correia, proveniente dal Manchester City U23, il trequartista Franco Tongya, azzurro delle nazionali giovanili e il centrocampista Sekoluv, altro promettente azzurrino.  Dalla Under 23 bianconera sono saliti in prima squadra il difensore Gianluca Fabrotta, il centrocampista figlio d'arte Manolo Portanova, e l'attaccante Giacomo Vrioni che ha recentemente esordito nella nazionale maggiore albanese guidata dall'italiano Reja. Nel recupero di mercoledì con il Como i piemontesi si sono inizialmente schierati con (4-3-2-1): Israel; Coccolo, Cappellini, Parodi; Leo, Leone, Ranocchia, Sekulov; Del Sole, Tongya; Marques.
Per domani i bianconeri lamentano alcune assenze, tra le quali il difensore Alcibiade, infortunato, e l'attaccante Felix Correia, squalificato.
Capitolo formazione bluceleste. Fuori per infortuni vari Iocolano, Nannini e Cauz, sono previsti avvicendamenti anche per questioni di turnover. Ricordiamo che il Lecco dopo l'impegno con la Juventus, affronterà sabato prossimo il Renate a Meda e mercoledì 11 il Novara al Rigamonti-Ceppi.  
Possibile schieramento( 3-4-3): Bertinato; Celjak, Marzorati (Malgrati), Capoferri;  Nesta, Galli, Marotta, Purro; Mangni, Mastroianni (Capogna), Giudici.
Arbitrerà il reggiano Michele Del Rio.

Le altre partite dell'ottavo turno: Pro Vercelli-Giana Erminio, Carrarese-Alessandria, Livorno-Pergolettese, Olbia-Lucchese, Albinoleffe-Pistoiese, Como-Pro Patria, Piacenza-Renate, Pontedera-Grosseto, Pro Sesto-Novara.

Classifica: Pro Vercelli 14, Novara, Grosseto, Carrarese e Como 13, Renate, Pro Patria e Pontedera 12, Lecco 11, Juventus U23* e Pro Sesto 10, Pergolettese 9, Alessandria e Piacenza 8, Giana 7, Livorno*, Albinoleffe e Pistoiese 6, Olbia 4, Lucchese 1.

*  una partita in meno
R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF