Scritto Mercoledý 20 gennaio 2021 alle 15:55

Galbiate, La Colla: nessun meteorite sul paese con l'avvento del Commissario prefettizio

Non sarà un commissario a far finire il mondo: un assunto pilastro della politica pentastellata galbiatese degli ultimi tempi, prima del grande "crash" che ha portato alla caduta della Giunta Montanelli, sfiduciata dopo solo un anno e mezzo di mandato e appena prima dell’ingresso nel nuovo decennio, a seguito della bocciatura del Dup (tra le altre cose). Dal Consiglio del 23 novembre in poi la maggioranza aveva d’altro canto sostenuto l’opinione che il commissariamento del Comune avrebbe potuto portare una serie di importanti disguidi, considerato anche il periodo emergenziale. Giovanni La Colla - al tempo capogruppo d’opposizione Cinque Stelle - a qualche settimana dall’insediamento del viceprefetto Laura Maria Motolese alla guida dell’Amministrazione, ci tiene invece a ribadire il concetto. Lo fa con un comunicato dal titolo suggestivo, una sorta di "lettera aperta" ai galbiatesi, che riportiamo di seguito.


Giovanni La Colla
IL METEORITE PERDUTO


Cari concittadini,
in uno degli ultimi Consigli Comunali ebbi a dire che con l’avvento del Commissario prefettizio non ci sarebbe stato nessun “meteorite” in arrivo su Galbiate. Ebbene, ancora una volta avevamo ragione: in questo primo mese di governo commissariale abbiamo potuto apprezzare la professionalità e l’esperienza della Dott.ssa Motolese che già a pochi giorni dall’insediamento ha dovuto affrontare e superare le criticità determinate da un forte evento nevoso su tutto il nostro territorio.
Non avevamo dubbi anche in virtù della conoscenza dei nostri dipendenti comunali, la cui conclamata esperienza è una certezza che contraddistingue da tempo il nostro Comune; quindi il meteorite si è infine perduto, non trovando mai la strada per Galbiate! A riprova del fatto che la scelta fatta dai sette Consiglieri (di votare la mozione di sfiducia - ndr) non è stata affatto avventata ma bensì oculata ed esercitata in difesa della cittadinanza che ci siamo onorati di rappresentare.
Ora è tempo di lasciarci il passato alle spalle, l’amministrazione Montanelli è stata giudicata ed archiviata dalla Storia, l’ex Sindaco ha contribuito a scolpirla con le decisioni ed i provvedimenti da lui assunti e naturalmente di tutto questo si è accollato la responsabilità dinanzi a tutto il Consiglio Comunale.
Ora siamo in attesa di conoscere la data delle prossime elezioni amministrative galbiatesi, con la speranza che chiunque decida di occuparsi in futuro della “res publica” (cosa del popolo) lo faccia mantenendo un faro esclusivo verso l’interesse della cittadinanza: viviamo in un territorio fantastico, sostanzialmente uno scrigno incastonato fra laghi e monti ed abitato da genti liete e laboriose, ci vuole poco per non sbagliare, occorre metterci il cuore.
Infine vi faccio un mio personale augurio di un 2021 che sia finalmente e diametralmente opposto alle difficoltà economiche e sanitarie che hanno contraddistinto tutti i mesi passati, volgiamoci al futuro con consapevole determinazione, Galbiate vincerà sempre le sue sfide!  
Giovanni La Colla

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF