Scritto Luned́ 26 aprile 2021 alle 11:12

Coppa Città di Valmadrera: la 20° edizione della regata


I vincitori

Si è tenuta, durante il fine settimana appena trascorso, una regata d'interesse nazionale, la ventesima edizione della Coppa Città di Valmadrera – Trofeo Lario MI Auto, valida come 1a tappa Coppa Italia – Trofeo AON della classe H22 organizzata dal Circolo Velico Tivano di Valmadrera. Sono stati due giorni di regate con condizioni perfette per i 13 equipaggi al via: vento costante e regolare e bel tempo per tutte e sei le prove previste in programma, con una bella Breva da 10-11 nodi il pomeriggio di sabato e un bel Tivano da 12 nodi, con raffiche intorno a 15 nodi, la mattina della domenica, scemato soltanto sul finire dell’ultima prova.




É stata una gara molto combattuta in tutte le fasi, con quattro barche in tre punti nelle prime quattro posizioni e un arrivo a pari merito tra i primi due in classifica: secondo regolamento, con due prove vittoriose, un secondo e un terzo posto, vincitore è risultato Matteo Nasini (Aval-Cdv Alto Lario) su Ita 202 in equipaggio con Lorenzo Maria Mottura, Carlo Cucinotta e Luca Arcovito.




Al secondo posto si è piazzato Alessandro De Felice (CV Bellano) su Ita 201, vincitore della prima prova il sabato pomeriggio e dell’ultima domenica mattina, che in equipaggio aveva un certo Roberto Spata, noto velista comasco, mentore della classe H22 che si è occupato della messa a punto sia del progetto che della produzione di serie di questa classe. Al terzo posto Alessandro Venini (LNI Mandello del Lario) su Ita 126, che si è aggiudicato una prova e messo insieme tre secondi posti. Merita una citazione anche il quarto arrivato, Alberto Valli (Vela Club Desenzano) su Ita 112 vincitore anch’egli di una prova.



Premiati inoltre il “master” della regata, Giorgio Valli del Vela Club Desenzano, e tutte le atlete in gara: l’intero equipaggio femminile di Ita 123 (le “Vele Rosa” Licia Bologna al timone, coadiuvata da Margot Currao, Alessandra Gagnatelli Pareti, Antonietta Ciancaglini ed Emilia Gatti) e altre quattro veliste distribuite su altrettante barche. Un premio anche per i tre “nuovi” equipaggi all’esordio nelle regate della classe H22, che dimostra così la sua vitalità: Ita 134, Ita 137 e Ita 143. Poco lavoro infine per il Comitato di regata, composto dai giudici Vittorio Merzario (presidente), Augusto Genesio e Lorenzo Crippa, con qualche minaccia di protesta in acqua, poi rientrata una volta messo piede a terra e soltanto un paio di “Ocs” nel corso della terza prova della prima giornata.

 
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF