Scritto Mercoledý 14 luglio 2021 alle 11:32

Valmadrera: il 17 la salita al Sasso Preguda con la messa

Torna sabato 17 luglio la salita al Sasso di Preguda, promossa dagli amici di Valmadrera guidati da Massimo Cariboni. Il noto abate geologo Antonio Stoppani salì al sasso il 27 maggio 1878, partendo proprio da Valmadrera. Lo ricorda nelle sue ricerche e rese importante il millenario “trovante”, ponendolo all’attenzione degli studiosi di geologia a livello internazionale.
Sicuramente a Preguda l’autore del Bel Paese tornò diverse volte, osservando e scrivendo del sasso; tali descrizioni resero Preguda rapidamente popolare ed ebbero inizio gite ed escursioni con un’ora di salita su comodi sentieri sopra l’abitato di Valmadrera.
La celebrazione di Sant’Isidoro per iniziativa della gente di Valmadrera risale al 28 aprile 1903. In quella data venne inaugurata la chiesetta che si appoggia al sasso, dov'è conservata la statua del santo, patrono dei campi e degli agricoltori. Il luogo di culto è stato anche meta delle processioni primaverili delle “Rogazioni” per implorare la protezione celeste sull’annata agricola dei raccolti.
La Messa di sabato 17 luglio sarà celebrata alle 10.30 dal parroco di Valmadrera don Isidoro Crepaldi. Gli organizzatori hanno reso che per ragioni di sicurezza non sarà possibile offrire il tradizionale rinfresco dopo la celebrazione. Si spera nella giornata di bel tempo, in modo che i gitanti possano ammirare il bel panorama sul tratto terminale del lago di Lecco, verso la zona dei ponti ed anche oltre.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF