Scritto Sabato 07 agosto 2021 alle 12:13

Rubò una Panda e nella fuga travolse un motociclista: obbligo di dimora per un 32enne

Aveva già fatto parlare di sè per via di un’accesa discussione avuta con la compagna – a sua volta protagonista delle cronache per una serie di fughe da casa pur essendo sottoposta agli arresti domiciliari – culminata con una serie di danneggiamenti. Simone Pandocchi, classe 1988, è finito nuovamente all’attenzione della Polizia di Stato. Questa volta per un episodio ancor più grave. L’uomo nel luglio scorso avrebbe infatti rubato una Panda parcheggiata nell’area esterna del centro Commerciale La Meridiana per poi darsi a precipitosa fuga, investendo un motociclista senza prestargli soccorso. Il furto, in danno a una donna che ha poi sporto denuncia per l’accaduto, è stato commesso tra le 12.55 e le 13.15. Poco dopo l’incidente su via Provinciale, a Malgrate. Il 32enne, individuato dagli agenti della Squadra Mobile come colui che conduceva il veicolo, arrivato all’altezza della rotatoria avrebbe urtato una due ruote che procedeva regolarmente sulla corsia di sorpasso, facendo rovinare malamente a terra il centauro.90 i giorni di prognosi attribuite al malcapitato, finito vittima della guida pericolosa di colui il quale, dopo aver sottratto l’utilitaria, non si è nemmeno fermato a prestargli soccorso, imboccando la via contromano pur di dileguarsi.
Rinvenuta la macchina abbandonata a Bosisio Parini, con evidenti segni dell’incidente, sono scattate le indagini. La meticolosa attività investigativa condotta dagli Agenti della Squadra Mobile anche attraverso la visione delle telecamere cittadine, ha consentito agli operanti di richiedere ed ottenere dal G.I.P. del Tribunale di Lecco l’emissione di una misura cautelare nei confronti dell’uomo. Pertanto, nella mattinata di ieri, i poliziotti hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti del Pandocchi.
Nel pomeriggio di ieri, il 32enne, noncurante della limitazione appena imposta, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria dagli uomini della Squadra Volanti, in quanto inottemperante al foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Lecco, misura di prevenzione precedentemente emessa dal Questore a suo carico.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF