Leccoonline > Associazioni > AVIS Calolziocorte
Scritto Domenica 22 febbraio 2015 alle 18:27

Calolzio: 404 iscritti e sempre più donazioni all’Avis, che quest’anno festeggia il 50°

L'Avis di Calolziocorte si prepara a festeggiare il  50° dalla fondazione e lo fa chiudendo chiudendo il 2014 con tanti nuovi iscritti che hanno accolto il prezioso invito alla donazione portato avanti dall'associazione guidata da Lionello Cattaneo.
Nell'anno appena trascorso sono state effettuate infatti  899 operazioni (709 donazioni di sangue intero, 190  plasmaferesi), 16 in più rispetto al passato.

Lionello Cattaneo, Cesare Valsecchi, Guglielmo Magni e Giorgio Grassi

 

La maggior parte di queste (621) sono state effettuate presso l'Ospedale di Lecco, 278 invece a Bergamo Monterosso.
Gli avisini calolziesi sono 404: 385 donatori attivi e 19 soci collaboratori. In particolare nello scorso anno si sono registrati 42 nuovi ingressi. "Si tratta per la metà di donatori che sono tornati dopo un periodo di pausa e per la metà di giovani in età compresa tra i 20 e i 25 anni. Una testimonianza dell'importanza e dell'efficacia delle campagne di sensibilizzazione che abbiamo portato avanti in questi anni".
Oltre all'attività sanitaria, l'associazione porta avanti infatti diverse campagne informative, rivolte soprattutto ai più giovani.
"Abbiamo partecipato alla 'Settimana dei valori' presso la scuola media Manzoni, spiegando ai ragazzi la nostra attività e chiedendo loro di realizzare disegni ed opere artistiche che abbiamo inserito nel nostro calendario dedicato ai 50 anni dalla fondazione" ha spiegato Cattaneo . "Per il prossimo anno vogliamo continuare su questa strada, sperando anche di poter ritornare anche dai ragazzi dell'istituto superiore Rota. In questi anni non è stato possibile per indisponibilità della scuola, con la quale abbiamo comunque preso di nuovo contatti con l'intenzione di organizzare o incontri direttamente qui a Calolzio o visite ai centri trasfusionali".

La sezione calolziese si distingue infatti per le tante attività organizzate ogni anno sul territorio. Solo per fare qualche esempio, oltre alle iniziative nelle scuole, nel 2014 gli avisini sono stati presenti al Lavello per la "Giornata mondiale del donatore" e per la "Vetrina delle Associazioni, ad Erve per la festa delle Associazioni, a dicembre in prima fila per Telethon (raccolti 676 euro); a ciò si aggiungono concerti, spettacoli teatrali, camminate e raccolte di fondi fino a terminare l'anno in bellezza con l'allestimento dell'albero di Natale in piazza Vittorio Veneto, addobbato con le gocce antistress Avis.
E il 2015 si prospetta un anno ancor più impegnativo e ricco di soddisfazione per l'associazione che sta già organizzando gli eventi per festeggiare mezzo secolo di vita, 50 anni trascorsi sul territorio per portare avanti e diffondere la bellezza della solidarietà e della donazione.

"Stiamo organizzando una serie di manifestazioni per dare un segno incisivo della nostra presenza nella comunità calolziese.  Abbiamo già iniziato lo scorso anno con la distribuzione del calendario 2015 e nei prossimi mesi usciremo con un giornalino celebrativo della fondazione e doneremo alle biblioteche di Calolziocorte ed Erve una serie di libri sulla solidarietà e sulla salute. Il 25 aprile festeggeremo inoltre  con l'Aido di Calolzio i nostri Anniversari con un concerto del Coro Gospel Effatà di Sarnico nella chiesa del Lavello" ha continuato il presidente. La grande festa di Compleanno si svolgerà sabato 17 e domenica 18 ottobre in occasione della Giornata del donatore, con uno spettacolo teatrale dialettale, il grande corteo per le vie di Calolziocorte, la Santa Messa e il pranzo sociale. "Il fiore all'occhiello dei festeggiamenti sarà sicuramente il libro celebrativo di questi 50 anni, al quale stiamo già lavorando".

E per l'anno di Expo si pensa anche a una visita di tutti gli avisini della provincia ai padiglioni, con un unico treno che partendo da Bellano raccolga stazione per stazione tutti i partecipanti.
Da segnalare che sono già state organizzate le donazioni collettive a Bergamo Monterosso (in pullman) nelle date 25 gennaio, 26 aprile, 26 Luglio e 25 ottobre.
"La sezione Calolziese dell'Avis è una realtà importante per la nostra comunità. Non solo porta avanti l'importantissima attività legata alle donazioni, ma allo stesso tempo c'è anche la volontà di interagire con il territorio, con la cittadinanza, con le associazioni e con l'Amministrazione, suscitando sempre un ottimo riscontro e tanti apprezzamenti. Senza dimenticare poi l'impegno con le scuole, che ha saputo diffondere il valore della solidarietà e del volontariato" è stato infine il ringraziamento del Sindaco Cesare Valsecchi, presente all'assemblea annuale che si è svolta domenica mattina negli ambienti della sede dei Volontari del Soccorso.
P.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF