Scritto Luned́ 13 settembre 2021 alle 18:22

Garlate: è scomparso Michele Di Dino, Carabiniere a Lecco fino al 1984. Aveva contratto il Covid

Michele Di Dino
La sua carriera si era conclusa nel 1984, ma il ricordo di lui come un professionista serio, competente e affidabile è ancora vivo nei colleghi e in tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerlo e di lavorare per un periodo al suo fianco.
È profondo il cordoglio nel territorio lecchese per la scomparsa di Michele Di Dino, Appuntato dei Carabinieri in congedo venuto a mancare nella giornata odierna all'età di 90 anni. Originario del Sud Italia, aveva prestato servizio nella Stazione di Lecco della Benemerita per decenni, fino appunto al 1984, distinguendosi sempre per dedizione e impegno.
"Lo ricordo come un amico, una bravissima persona, che sapeva farsi voler bene da tutti con la sua semplicità e serietà" ha commentato il Maresciallo Paolo Chiandotto, con cui Di Dino ha operato negli ultimi tempi di lavoro prima della pensione. Attualmente residente a Garlate, il Carabiniere aveva vissuto per alcuni anni anche a Pescate e Olginate, territorio dove era molto conosciuto, costruendo una bella famiglia insieme alla moglie Grazia e alle figlie Maria e Rosanna.
Già afflitto da problemi di salute dovuti all'età avanzata, aveva anche contratto il Covid, che ha contribuito ad aggravare le sue condizioni fino alla morte sopraggiunta nelle scorse ore. Oltre alla consorte e alle due figlie, Michele Di Dino lascia anche il genero Roberto e i nipoti Simone e Giulia. La data delle esequie non è ancora stata fissata.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF