• Sei il visitatore n° 174.497.076
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 08 luglio 2015 alle 16:42

Il pm chiede 9 anni per un 54enne accusato di aver ceduto cocaina... vent'anni fa

Mano pesante del viceprocuratore onorario Pietro Bassi nei confronti di Michele Zungari, oggionese, classe 1961, al quale vengono contestati almeno cinque episodio di spaccio risalenti agli anni compresi tra... il 1995 e il 1997. Stando infatti al capo d'imputazione l'uomo, difeso di fiducia dall'avvocato Marilena Guglielmana, avrebbe ceduto in più occasioni della cocaina a cinque persone tra le quali, seppur lui in Aula abbia negato, anche Michele Mamone, il valmadrerese coinvolto a suo tempo nell'inchiesta "Cappio". Lecco, Civate, Rogeno e Monguzzo le piazze di scambio. Quest'oggi, a distanza di quasi vent'anni dai fatti ascritti al 54enne, il titolare della pubblica accusa ha chiesto una condanna a 9 anni di reclusione e 30.000 euro di multa partendo da una pena base di 8 anni e 20.000 euro elevata per la continuazione. Il dr. Bassi ha infatti ritenuto di applicare nei confronti di Zungari non la norma più favorevole all'imputato bensì quella in vigore nel periodo in cui si sarebbe consumato il reato. Il processo è stato aggiornato al prossimo 2 dicembre, ore 11.30, per la requisitoria dell'avvocato Guglielmana che ha già preannunciato "battaglia" per tentare quantomeno di affievolire la condanna.
Articoli correlati:
18.02.2015 - Lecco: teste in un processo per droga del 1996, Michele Mamone è 'tacciato' di falso
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco