Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.012.682
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 23/02/2021
Merate: 80 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 50 µg/mc
Valmadrera: 71 µg/mc
Scritto Sabato 15 agosto 2015 alle 17:30

Meteo: rischio temporali forti, l'allerta regionale

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso, il numero 059, di conferma della moderata criticita' per rischio temporali forti sul Nord Ovest (Co, Lc, So, Va); sulla Pianura occidentale (Bg, Co, Cr, Lc, Lo, MB, Pv, So, Va); e sulle Prealpi centrali (Bg, Lc).
IL METEO - Si conferma l'evoluzione generale indicata nell'Avviso 058 emesso ieri, con variabilita' e condizioni a tratti instabili su tutta la regione fino a domani sera, domenica 16 agosto. Nella giornata di oggi, sabato 15 agosto, a causa di un nuovo impulso perturbato da sud, i rovesci attualmente in corso tenderanno dal primo pomeriggio a diventare piu' intensi ed estesi e a carattere temporalesco, dapprima sui settori occidentali e poi in modo piu' irregolare su quelli orientali. Il nuovo passaggio instabile del pomeriggio puo' essere sufficiente per attivare nuclei isolati almeno di moderata intensita'. Nelle prime ore della prossima notte, le precipitazioni si attenueranno o esauriranno per riprendere poi da domani mattina soprattutto sui settori centro-orientali, in modo piu' irregolare e con bassa probabilita' di fenomeni intensi.
INDICAZIONI OPERATIVE - Si suggerisce ai presi'di territoriali di prestare attenzione e un'adeguata attivita' di sorveglianza:
- ai possibili effetti di esondazione dei corsi d'acqua, con particolare attenzione ai Comuni insistenti sulle aste del reticolo idraulico nord milanese (Olona-Seveso-Lambro) e del reticolo idraulico minore in concomitanza dei possibili rovesci piu' intensi: la difficile previsione dell'evoluzione del fenomeno, sia in termini di intensita' che di localizzazione, non esclude la possibilita' di rovesci intensi, con locali criticita', anche sull'area metropolitana milanese (la cui evoluzione sara' monitorata in tempo reale e valutata in now-casting);
- al possibile riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio. Si suggerisce, dove ritenuta necessaria, l'intensificazione dell'attivita' di monitoraggio e l'attuazione di tutte le misure previste nella Pianificazione di Emergenza locale e/o specifica;
- agli scenari di rischio temporali (rovesci intensi, fulmini, grandine e raffiche di vento) soprattutto in concomitanza di eventi all'aperto a elevata concentrazione di persone e in prossimita' di zone alberate, impianti elettrici, impalcature e cantieri.
Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia chiede di segnalare ogni evento significativo al numero verde della Sala operativa, attivo 24 ore, 800.061.160. (Lnews)
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco