Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.822.831
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 24 maggio 2016 alle 18:15

Con Acel Service arte e teatro in tanti comuni del territorio

Arte e paesaggio: è questo il prezioso connubio che caratterizzerà la ricca rassegna teatrale dell'estate 2016. Il nutrito programma che coinvolgerà decine di comuni della nostra Provincia a partire da maggio e sino ad ottobre, sarà un concentrato di spettacolo per tutti, adulti e bambini, ragazzi e famiglie, cui farà da cornice un'attenta attività di valorizzazione dei nostri splendidi luoghi, tanto belli quanto troppo spesso poco valorizzati dal pubblico locale.

"I luoghi dell'Adda",  "I luoghi del lago e  dei colli" e "la leggenda della Grigna": questi i titoli delle tre rassegne teatrali che con spettacoli di qualità e spessore alimenteranno l'offerta culturale che abbraccerà la Brianza, il Lago e la Valsassina.

Si comincia dunque a fine maggio con "I luoghi dell'Adda", che aprirà la serie di appuntamenti dislocati lungo gli spazi più suggestivi dell'omonimo fiume: la programmazione, ricca e variegata, sarà composta da numerosi appuntamenti in omaggio al 400° anniversario della morte di W.Shakespeare, e quindi "Macbeth banquet", di Teatro Invito, "Ofelia non deve morire", di Casa degli Alfieri, e "La tempesta" di BIS-Brianza in scena, lo spettacolo itinerante che si terrà sul lungo fiume  a Brivio. Grande attenzione, per questa edizione, sarà dedicata anche al connubio musica-poesia, con "Spoon River", "Devozioni popolari" e "Senza filtro", e non di meno vi sarà spazio per la comicità, declinata nelle sue svariate forme: il genere sit-com con "La zona Cesarini", la ballata popolare dialettale con "Storie de na 'olta", il teatro-cucina con "Saga Salsa" e l'umorismo dark con "L'inferno e la fanciulla". Immancabili, infine, gli appuntamenti per la famiglia e la rappresentazione delle fiabe classiche: in risalto, tra queste, "Pollicino e l'Orco", vincitrice del prestigioso Premio  Festival Sant'Edipo 2015, ma anche "Alice" e "Racconti di briglia sciolta".

Giovanni Priore e Flavio Polano

"Con felicità quest'anno abbiamo recuperato i comuni di Calco e Canonica D'adda, assenti alla passata edizione. In totale, avremo 15 spettacoli dislocati in 13 comuni, con una ricca proposta anche di eventi collaterali a valorizzare i luoghi protagonisti, e che si articoleranno in visite guidate, pranzi, merende per bambini e aperitivi per tutti", ha raccontato Elena Scolari di Teatro invito. Tra questi, la visita al Monastero di San Calocero a Civate, l'evento speciale sull'imbarcazione Addarella con spettacolo e concerto di Ortotearo, la visita al Convento Santa Maria La Vite a Olginete, e i vari spettacoli con spuntini solidali e non a Airuno, Brivio,Paderno d'Adda, Cornate D'adda e Montemarenzo.
Al centro delle altre due rassegne citate, invece,  lo spettacolo di burattini e il teatro di figura dedicati a famiglie e bambini. Tanti i comuni della Valsassina  coinvolti nella 4° edizione de "La leggenda della Grigna", e quindi Ballabio, Premana, Barzio, Dervio, Taceno, Cassina, l'unione dei Comune Valvarrone, Pasturo, Varenna, Cortenova, Cremeno ma anche Annone Brianza, che darà il via alla programmazione il 26 giugno con "Il circo dei burattini".

Elena Scolari, Maura Invitti, Marco Randellini

I 14 appuntamenti in scena dal 26 giugno al 25 settembre sul territorio della Comunità montana, svarieranno quindi dai giochi per bambini, agli spettacoli teatrali, alle iniziative musicali sino ai  laboratori. Per quanto riguarda invece la zona lago e colli, torna il teatro dei burattini alla sua 17^ edizione: "Siamo felici di riconfermare il numero di spettacoli dell'anno scorso grazie all'ingresso di Abbadia, Osnago e Lomagna, che sopperiscono all'uscita di Mandello, e al comune di Robbiate che partecipa quest'anno con uno spettacolo in più", ha spiegato Maura Invitti.  8 compagnie, 7 spettacoli e 3 giochi: sono questi i numeri che caratterizzeranno quindi la rassegna del 2016 da giugno ad ottobre. Tra le proposte, in particolare, giochi interattivi, burattini della tradizione napoletana e emiliana, spettacoli comici d'attore,  pupazzi animati e burattini tradizionali bergamaschi.

Claudio Monzani, consigliere delegato del Comune di Brivio e Enrico Acquati, vicesindaco di Airuno


"Una proposta decisamente riuscita che dà grande visibilità al territorio": così Enrico Acquati, vice sindaco di Airuno, ha definito l'offerta culturale che si appresta ad essere goduta nei mesi a venire.  A renderla possibile, in qualità di sponsor unico, ACEL Service, con una novità illustrata quest'oggi  dallo stesso presidente Giovanni Priore durante la presentazione degli eventi: grazie ad un accordo con le compagnie organizzatrici, infatti, ai clienti della società di luce e gas che si presenteranno con l'ultima bolletta ACEL verrà riservato uno sconto sul biglietto d'ingresso.
"Siamo lieti ed orgogliosi di poter sostenere il ricco e articolato programma di rassegne teatrali che contribuiscono a fare della nostra Provincia un polo di offerta culturale di assoluto livello in chiave regionale", ha detto Priore.
La gran parte degli spettacoli e delle iniziative in programma sono gratuiti.

Tutti i dettagli e le info disponibili sul sito www.teatroinvito.it  ; www.ilcerchiotondo.it ; www.provincia.lecco.it
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco