• Sei il visitatore n° 174.508.371
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 17 agosto 2016 alle 19:34

Treni: da settembre nuove corse sulla linea Co-Lc, prosegue il confronto per il rilancio

L’amministrazione comunale di Malgrate ha pubblicato i nuovi orari ferroviari della tratta Como-Lecco, in vigore dal prossimo mese di settembre, in bella vista sul proprio portale istituzionale, “come primo passo verso il rilancio della stessa”, come cita la “dedica” in calce al documento.
In paese non c’è la stazione, ma rientra tra quelli della Provincia di Lecco coinvolti nell’apposito tavolo regionale – unitamente ad altri del comasco – dove è aperto il confronto con i referenti Trenord per il potenziamento della linea, non solo dal punto di vista del servizio (per i pendolari e per il rilancio turistico del territorio), ma anche per la riqualificazione delle stazioni e dell’accesso alle stesse.

La stazione di Civate

Ad agosto non transitano convogli che percorrono la tratta che da Como San Giovanni conduce a Lecco passando da Oggiono, Sala al Barro, Civate e Valmadrera, e le stazioni sono frequentate per i treni della linea Lecco – Milano via Molteno.
Un primo risultato per la tratta comasca, con l’aggiunta di due corse (una all’andata e una al ritorno) a partire da settembre, è stato raggiunto, ma ancora numerose sono le criticità da superare.

La stazione di Valmadrera

“Tra gli obiettivi  che ci poniamo c’è quello di ottenere un potenziamento delle corse entro settembre 2017, per arrivare ad averne una ogni ora” ha spiegato il consigliere comunale di Rogeno Matteo Redaelli, “portavoce” dei comuni lecchesi al tavolo regionale. “Abbiamo segnalato diverse criticità, come le condizioni e la difficoltà di accesso ad alcune stazioni. Per non parlare del materiale rotabile, alcuni convogli (vanno tutti a gasolio) sono alquanto “datati”. Tutto è in discussione, e in parallelo stiamo lavorando affinchè cresca anche la domanda per il collegamento in questa tratta. Il rilancio di questo tracciato può infatti passare dal turismo, offrendo un metodo di trasporto alternativo all’automobile per raggiungere le bellezze del nostro territorio. Un primo “esperimento” in questo senso sarà fatto da Trenord il secondo weekend di settembre, in occasione di una fiera di Alzate per la quale sono previste corse aggiuntive”.

La sala d'attesa di Valmadrera

Al tavolo regionale oltre al consigliere di Rogeno partecipano il consigliere della Provincia di Como Mirko Baruffini, l’assessore lecchese Ezio Venturini, l’assessore di Molteno Massimo Petrollini, il consigliere del comune di Alzate Brianza Sergio Molteni, Christian Rech per il Comitato pendolari.
Il confronto per il rilancio (anche turistico) della tratta ferroviaria Como-Lecco prosegue.
Per visualizzare gli orari in vigore da settembre clicca qui
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco