Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.689.905
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 27 aprile 2017 alle 19:08

CasaPound Lecco contro l'arrivo di nuovi profughi

Oggi militanti di CasaPound Lecco sono stati al Comune di Introbio e al Comune di Primaluna in Valsassina per chiedere alle rispettive amministrazioni di dare chiarimenti in merito all'arrivo di nuovi "profughi" sul territorio.
"Ancora una volta abbiamo assistito all'arrivo, nel silenzio delle amministrazioni locali, di altri immigrati mettendo così la cittadinanza davanti al fatto compiuto; ora chiediamo che le amministrazioni comunali, quantomeno, informino la popolazione in merito a tempistica e costi dell'accoglienza di questi "profughi"" si legge in una nota del gruppo. "Cogliamo l'occasione di ribadire ancora una volta il nostro no al Bando di Accoglienza Diffusa chiedendo agli amministratori locali, in Valsassina ed in tutta la provincia di Lecco, di smarcarsi dalla politica di accoglienza voluta dal Governo e di rifiutare il bando, propagandato con la promessa di un bonus statale di 500 euro per ogni immigrato accolto. Alla politica serve coraggio, e questo è il momento di dimostrarlo!".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco