Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 138.010.512
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 18 agosto 2017 alle 16:59

Parco Grigna settentrionale, tanti bimbi alle ''settimane verdi''

Il Parco Regionale della Grigna Settentrionale ha organizzato anche quest’anno una settimana dedicata alle attività all’aria aperta con l’intento di avvicinare i bambini ed i ragazzi (dai 4 agli 11 anni) al mondo della natura e dell’agricoltura. Dal 31 luglio al 5 agosto è stata l’occasione per proporre un programma di attività svolte su base giornaliera, strutturato su temi diversi, spaziando dalla botanica ai prodotti tipici, dall’ agricoltura al trekking someggiato fino ad attività ispirate alla vita rurale.
Per ogni giornata sono stati coinvolti in media circa 30 bambini, provenienti dai limitrofi comuni di Varenna, Esino Lario, Introbio, Primaluna, Pasturo ed Inesio, che con grande entusiasmo hanno potuto produrre in prima persona confetture, biscotti caviadini, burro, formaggio ed apprendere alcune nozioni utili per il riconoscimento degli alberi e degli animali tipici della zona.
Esperti educatori ambientali, attraverso molteplici esperienze ludico-didattiche, hanno reso le splendide cornici della Valsassina, della Val d’Esino e della Riviera un vero e proprio laboratorio scientifico a cielo aperto. L’itinerario programmato ha portato i partecipanti a “toccare con mano” diverse realtà del territorio: le Aziende Agricole “Le Tre Casine” e “Monte Agrella” ed il laboratorio artigianale “Gianola Catering” di Primaluna, la Casetta Didattica del Pian delle Betulle nel comune di Margno, l’Azienda Agricola “Celeste Valsecchi” di Introbio per finire con un pernottamento presso il rifugio “Sora Casari” ai Piani di Bobbio.
Tutto questo è stato reso possibile grazie al team del Parco Regionale della Grigna Settentrionale costituito da Tecla Bertarini, Luca Aielli e Stefano Belloni supportato dai volontari – che per questo vanno ringraziati – Valentina Grassi, Matteo Dell’Era, Mattia Orlandi, Greta Montalbetti, Renata Corti e Silvana Maglia, oltre al comune di Pasturo che ha fornito il mezzo per garantire gli spostamenti ai “piccoli esploratori”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco