Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 110.205.232
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/01/2021
Merate: 67 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 56 µg/mc
Valmadrera: 89 µg/mc
Scritto Venerdì 26 gennaio 2018 alle 17:50

Cremeno: giornalista accusato di diffamazione dall’autista-canterino, è assolto

Print Friendly and PDF Bookmark and Share
È stata pronunciata questa mattina dal giudice Maria Chiara Arrighi la sentenza che ha chiuso il processo per diffamazione a carico di Enrico Bronzo, penna de Il Sole 24 Ore. Il giornalista, all'epoca dei fatti residente a Cremeno, motivo per cui il procedimento è stato celebrato a Lecco - era infatti accusato da autista dell'Atac, azienda di trasporti romana, di aver riportato sulla testata nazionale notizie a suo avviso false o comunque lesive della sua immagine nell’ambito della vicenda che aveva portato il conducente alla ribalta in quanto pizzicato a cantare in locali della capitale imitando Franco Califano mentre si trovava in congedo per malattia.
Il Vpo Pietro Bassi, congiuntamente al difensore del giornalista, aveva chiesto l'assoluzione dell'imputato per mancanza dell'elemento soggettivo. Il giudice Arrighi ha accolto la richiesta, assolvendo Bronzo perchè il reato non sussiste.
Articoli correlati:
14.10.2017 - Cremeno: giornalista del Sole a processo per diffamazione. Lo accusa un autista in malattia che cantava in un locale
B.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco