Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 77.806.442
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 08 marzo 2018 alle 13:45

Olginate: il nuovo mezzo per i Servizi Sociali grazie a tante imprese

È stato consegnato ufficialmente nella mattinata di oggi, giovedì 8 marzo, alla presenza dei numerosi imprenditori del territorio che hanno contribuito al suo finanziamento, il nuovo mezzo per il trasporto di anziani e disabili di cui il Comune di Olginate ha potuto dotarsi grazie al progetto “Solidarietà in Movimento”, sviluppato dalla Cooperativa Astra di Cinisello Balsamo.


Attrezzato con una pedana elettroidraulica, il Doblò resterà a disposizione dei Servizi Sociali per un periodo di quattro anni grazie a un contratto di “comodato”, in aggiunta agli altri quattro veicoli già attualmente in uso ai volontari della Cooperativa Aurora, impegnati quotidianamente nella consegna di pasti a domicilio e nel trasporto di anziani e disabili presso ospedali, strutture sanitarie e case di cura.



Da sinistra: Alessia Manzoni, il sindaco Marco Passoni, Paolo Fabbri (Cooperativa Astra)

Sarà sempre Astra ad occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria del mezzo, nonché a provvedere alla stipula di polizze assicurative per i cittadini che ne faranno uso.



Gli imprenditori che hanno contribuito al progetto

“Ringraziamo davvero di cuore tutti gli imprenditori che hanno voluto contribuire, attraverso una sponsorizzazione della propria attività, a questa importante causa, nonché gli operatori della Cooperativa, Paolo e Chiara Fabbri, per il grande impegno profuso” ha commentato il sindaco di Olginate Marco Passoni, affiancato dalla responsabile dell’Ufficio Servizi Sociali Alessia Manzoni. “Nonostante la nostra continua attenzione agli sprechi, spesso, di questi tempi, le entrate non bastano a far fronte a tutte le esigenze della comunità: da parte nostra, quindi, non potevamo che accogliere con grande favore la proposta di un simile progetto, a beneficio delle fasce più deboli del nostro paese. Ancora un sentito “grazie” a tutti”.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco