• Sei il visitatore n° 189.285.487
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 09 maggio 2018 alle 09:43

Pescate: è morto l'83enne investito un mese fa da un Suv, era di Perledo

Non ce l’ha fatta Angelo Trevisan, l’83enne residente a Perledo che poco dopo le 20 dello scorso 3 aprile era stato investito da un Suv in transito lungo via Roma a Pescate, all’altezza del chiosco “Spartacus”. Probabilmente anche a causa della forte pioggia e dell’asfalto bagnato e reso “lucido” dall’acqua, il conducente – che viaggiava a bordo dell’auto in direzione di Garlate con la moglie e la figlia 21enne – non aveva potuto fare nulla per evitare l’impatto, avvenuto proprio in corrispondenza di un attraversamento pedonale.



Una foto scattata lo scorso 3 aprile sul luogo dell'incidente

Preso immediatamente in carico dai soccorritori confluiti sul posto con un’ambulanza supportata anche dall’automedica, l’anziano era stato trasportato all’Ospedale Manzoni a sirene spiegate: anche se inizialmente non sembrava in pericolo di vita, le sue condizioni sono sempre rimaste particolarmente critiche. Si è spento ieri, dopo 30 giorni di ricovero. Originario del Friuli, ex autista di professione ed ex consigliere comunale, Trevisan era molto noto nel piccolo paese lariano soprattutto per la sua passione per le bocce, che lo scorso 3 aprile lo aveva portato fino a Pescate: aveva appena parcheggiato la sua auto ed era ormai pronto per una delle sue consuete serate di allenamento presso il locale bocciodromo, affacciato proprio lungo via Roma, quando è stato travolto dal Suv, in un violento impatto che non gli ha lasciato scampo. In tanti, a Perledo, lo ricordano come “una persona molto attiva e socievole, sempre dedita alle sue passioni, ma soprattutto alla sua famiglia”. “Era proprio lui, negli ultimi tempi” raccontano alcuni suoi compaesani “a prendersi cura con amore della moglie, afflitta da alcuni problemi di salute legati all’età”. Al momento non è stata ancora resa nota la data dei funerali.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco