Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.827.447
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 11 maggio 2018 alle 20:13

Lecco: premiate le 25 classi vincitrici del concorso 'Un museo (quasi) dietro casa'

Un mondo caleidoscopico, un ventaglio di proposte ampio e vario, da custodire e valorizzare sempre di più, ma soprattutto da non dare mai per scontato: il Sistema Museale della Provincia di Lecco è stato il grande protagonista dell’ultimo concorso indetto dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, che ha visto coinvolte decine di scuole primarie e secondarie di primo grado della Provincia.




25 le classi risultate vincitrici, che nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 11 maggio, sono state premiate presso il Polo di Lecco del Politecnico di Milano con un sostanzioso contributo di 1.000 euro da destinare all’acquisto di materiale didattico o allo sviluppo di iniziative di carattere formativo.


Dopo aver visitato uno dei 32 musei, più o meno grandi, sparsi sul territorio provinciale (o, in alternativa, uno dei cinque poli presenti nella città di Lecco), bambini e ragazzi si sono cimentati con i loro insegnanti in una speciale narrazione della loro esperienza, sviluppata attraverso “diari di bordo”, cartelloni, filmati, siti interattivi e persino giochi da tavolo, in una modalità comunicativa a proprio piacimento, ma il più possibile efficace e accattivante.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Un’occasione, insomma, per gli studenti per acquisire nuove conoscenze negli ambiti della storia, dell’arte, dell’economia e delle tradizioni del nostro territorio, in quello che si è rivelato un vero e proprio “lavoro di squadra”. Tantissime le proposte pervenute alla Commissione incaricata di scegliere gli elaborati migliori, che “non ha avuto vita per niente facile”.



Il sindaco di Lecco Virginio Brivio, il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano, il Prefetto di Lecco Liliana Baccari



Il presidente della Fondazione Comunitaria del Lecchese Mario Romano Negri e il vice Maria Grazia Colombo

“Tutti i partecipanti, a modo loro, hanno colto perfettamente lo spirito del concorso, pensato per valorizzare, attraverso gli occhi dei più piccoli, quei musei che, come dice anche il titolo del concorso, sono (quasi) dietro casa, anche se spesso molti di noi lecchesi non lo sanno” ha commentato Francesco D’Alessio. “L’obiettivo finale era quello di far comprendere ai potenziali visitatori di ogni età che i musei non sono sinonimo di “noia, buio, grandi sale piene di polvere e antichi reperti”, ma anzi, sono una continua fonte di stupore, meraviglia e conoscenza che merita di essere diffusa e aperta a tutti”.




Musei che, come ha aggiunto il sindaco di Lecco Virginio Brivio “possono e devono ringiovanire per consentire a grandi e piccini di guardare al passato con occhi nuovi, perché soltanto così la Storia può continuare ad insegnare qualcosa di importante”. “È fondamentale che siano soprattutto i più giovani a valorizzare realtà troppo spesso date per scontato, che magari molti di noi non conoscono nonostante siano lì, a due passi da casa” ha proseguito il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano.



Francesco D'Alessio e Marina Ghislanzoni (Ufficio Scolastico Territoriale)

Presente alla cerimonia di premiazione degli alunni anche Sua Eccellenza il Prefetto Liliana Baccari, che si è complimentata con tutti i partecipanti per il loro “ottimo lavoro di approfondimento, svolto con tanto entusiasmo e sincera passione”.


Non poteva mancare all’incontro, allietato anche dagli intermezzi musicali dell’ensemble della scuola secondaria di primo grado “A. Stoppani” di Lecco, nemmeno il presidente della Fondazione Comunitaria del Lecchese Mario Romano Negri, che ha suggerito ai tanti bambini e ragazzi che hanno letteralmente gremito l’aula magna di ricordare sempre che “in ogni occasione in cui è possibile ammirare il logo della Fondazione, con i suoi angioletti simbolo di generosità disinteressata e di una cultura del dono, qualcosa di bello sta per accadere, per il mondo della cultura, per l’ambiente o per i giovani”.
Di seguito l’elenco delle classi vincitrici del concorso “Un museo (quasi) dietro casa”:

B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco