Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.636.988
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Martedì 29 maggio 2018 alle 19:56

Torna la rassegna 'I luoghi dell'Adda', 13 appuntamenti in 11 paesi grazie ad Acel

Torna per la tredicesima edizione “I luoghi dell’Adda”, la rassegna teatrale dedicata e svolta nelle più belle e suggestive località del nostro fiume, che quest’anno si terrà dal 2 giugno al 7 luglio con tredici appuntamenti: undici i comuni coinvolti (Robbiate, Airuno, Paderno, Imbersago, Cornate d’Adda, Olginate, Monte Marenzo, Calolziocorte, Verderio, Civate e Calco) oltre alla Provincia di Lecco e al Parco Adda Nord, che quest’anno per la difficile situazione nella quale versa l’ente non potrà contribuire al finanziamento dell’iniziativa ma concederà comunque l’utilizzo del fiume per lo svolgimento dello spettacolo a bordo del battello. Chi non fa mancare il suo contributo è invece Acel service, unico sponsor della manifestazione.


Da sinistra: Eugenia Neri di Piccoli Idilli, Antonella Cagliani (vice sindaco di Robbiate), Elena Scolari del Teatro Invito, Giovanni Priore (presidente di Acel Service), Pieranna Rusconi della Provincia di Lecco

“Anche quest’anno presentiamo questa rassegna teatrale che si svolge sul territorio creando un legame tra la cultura e i luoghi che la ospitano - spiega il presidente Giovanni Priore -. Il programma è davvero eccezionale e di edizione in edizione c’è molta attesa e molta aspettativa per questo insieme di manifestazioni, ognuna degna di nota, a cui abbiamo ritenuto di dover dare il nostro contributo. Non so cosa succederà l’anno prossimo con la fusione societaria in cui anche Acel è stata coinvolta. A me è stata promessa un po’ di autonomia nel continuare a dare una mano per la realizzazione di eventi sul territorio e spero che la parola data possa essere mantenuta”. Ad entrare nel merito del ricco calendario di appuntamenti è il direttore artistico e organizzativo della rassegna Elena Scolari, di Teatro Invito: “Il contenuto e lo spessore del programma di quest’anno è notevole, grazie alle compagnie professioniste che vengono da tutta Italia”.
Il primo spettacolo in programma, sabato 2 giugno a Monte Marenzo, intitolato “La commedia degli errori" e diretto da Eugenio Allegri, è portato in scena da una giovane compagnia che si chiama La Filostoccola e ha debuttato pochi giorni fa ad Arezzo: qui da noi ci sarà dunque la “seconda nazionale”. A Imbersago, il 10 giugno, protagonista sarà un percorso dedicato all’amore visto da poeti e scrittori con “Mezzanotte per amar” di Teatro scientifico; mentre il 15 giugno a Cornate d’Adda il Teatro Invito porterà in scena uno spettacolo per famiglie dal titolo "Cappuccetto blues". Pensato per i più piccoli anche “È festa!” del Teatro del Buratto, in programma a Calolzio il 7 luglio. Musica jazz d’eccezione, poi, con Enrico Fagnoni e Luca Pedeferri che si esibiranno in un concerto dal titolo “Vengo io!” dedicato a Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Dario Fo e alla Milano degli anni Sessanta, a Verderio il 16 giugno. A Robbiate nel parco di Villa Concordia, il 17 giugno, il Teatro Periferico porterà in scena “Boccaperta” del drammaturgo Tommaso Urselli, mentre il 23 giugno a Cascina Maria di Paderno l’ormai famosa compagnia Teatro Sotterraneo presenterà il pluripremiato “Homo ridens”. Il giorno dopo nella Corte di Giorgio ad Aizurro (Airuno) il Teatrino dell’Erbamatta andrà in scena con uno spettacolo tratto da un racconto di Gabriel Garcia Marquez e ambientato in Liguria. La villa Sandroni di Colnago (Cornate) il 24 giugno ospiterà un reading poetico dedicato al tema del tempo, mentre il 29 giugno ci sarà l’attesa serata sul battello: quest’anno sarà la volta di “Misteri”, ispirato ai racconti di Dino Buzzati, con Renata Coluccini che reciterà accompagnata dal suono dell’arpa celtica di Patrizia Borromeo. E si continua ancora con le “Magiche pietre” della Sardegna portate in scena da "Cada die teatro" il 30 giugno a Calco, per poi proseguire con uno spettacolo con sole donne “L’innamorata pazza” di Santibriganti a Civate, il 1° di luglio, e “Soldato mulo va alla guerra” del Teatro degli Acerbi nel convento di Santa Maria La Vite a Olginate, il 6 luglio.
“Le ambientazioni dove verranno rappresentati gli spettacoli sono una scelta precisa: sono luoghi belli che vogliamo far frequentare e conoscere al pubblico grazie anche all’aiuto di guide turistiche - spiega ancora Scolari -. Accanto all’evento principale ci saranno infatti anche altre iniziative a margine come le visite, le cene o le degustazioni”. Novità di quest’edizione il “gemellaggio” con la rassegna Caffeine-incontro con la danza promossa da Piccoli Idilli che come ogni anno si svolgerà a Merate dal 14 settembre al 27 ottobre, ma che parteciperà anche a “I luoghi dell’Adda” con due incursioni: il 10 giugno a Imbersago con una performance di danza contemporanea e il 17 giugno a Robbiate con un laboratorio di danza-terapia dedicato alle neo-mamme. “Caffeine-Incontri con la danza è alla nona edizione - spiega Eugenia Neri di Piccoli Idilli - e abbiamo pensato di unirci per chiedere un contributo alla Regione, anche se poi ogni rassegna manterrà la sua identità. Devo fare i miei complimenti agli organizzatori: una compagnia professionista che promuove dei professionisti”. Molto soddisfatta anche Antonella Cagliani, vice sindaco di Robbiate, l’Amministrazione che assunto il ruolo di capofila della rassegna dopo che il Comune di Brivio ha lasciato l’incarico “in corsa” lo scorso anno per poi uscire anche dalla manifestazione: “Questa è una rassegna importante e seguita, che a fatica cerca di tenere insieme tanti comuni offrendo spettacoli di qualità, e siamo contenti di esserne alla guida". Anche Pieranna Rusconi del Servizio cultura di Villa Locatelli ha segnalato “l’importante impegno profuso dalla Provincia di Lecco, che da sempre ha mostrato vicinanza e impegno verso il teatro e oggi continua nell’importante lavoro di coordinamento”. 

CLICCA QUI per visualizzare il programma completo de "I luoghi dell'Adda".
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco