Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 120.998.327
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Domenica 22 luglio 2018 alle 14:56

Abbadia: 20 squadre in campo per la 10^ edizione del beach volley

Ha festeggiato oggi il suo primo decennio il tradizionale torneo di beach volley 4x4 proposto dal Centro Sport Abbadia, ormai considerato "di casa" da tutti gli abituali frequentatori del lungolago lariano e protagonista per l'ennesimo anno consecutivo di un indiscusso successo fatto di allegria, convivialità ma soprattutto avvincente sport su "green" e sabbia.


Anche oggi - come ormai accade da dieci anni - decine di persone hanno raggiunto il cuore verdeggiante del Parco "Ulisse Guzzi", chi pronto a sfidarsi in campo a suon di schiacciate e chi invece determinato ad aggiudicarsi i posti migliori in cui piantare il proprio ombrellone e godersi lo spettacolo da spettatore.
Con 4 gironi, un totale di 20 squadre e più di un'ottantina di giocatori, la riuscita del torneo si è dimostrata garantita fin dalle ore 9, quando il primissimo fischio di inizio ha inaugurato gli ottavi di finale.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Sotto un cocente sole estivo ma con il refrigerio del lago cristallino a portata di mano, ogni incontro ha così visto i quattro componenti di ciascun team sfidarsi in un unico set fino al 21 con un unico obiettivo: portare a casa le vittorie necessarie per conquistare prima i quarti, poi la semifinale e da ultima la tanto agognata finalissima che avrebbe proclamato i vincitori del podio di quest'edizione.
Per tutti coloro che si dimostrano campioni di resistenza non solo sul campo da gioco ma anche al bancone del bar, gli organizzatori hanno infine proposto una dissetante sorpresa, ovvero l'originale torneo di Beer Pong che ha messo alla prova la precisone millimetrica dei pallavolisti con un coefficiente di difficoltà non da poco.


Un litro di birra ghiacciata che - seppur sfruttata come "trucchetto" per annebbiare i riflessi dei giocatori - si sarà sicuramente rivelata un perfetto toccasana rigenerante per alcune squadre del torneo come "A mali estremi, bevi e rimedi", il team "Barcollo ma non mollo" o ancora i "Pablo Escoalbar".
F.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco