Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.695.721
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 27 agosto 2018 alle 17:44

'Gorgonzola e barite', in 250 nelle miniere di Cortabbio. 'Bis' il 9 settembre

Grande successo per “Gorgonzola e barite uno storico gemellaggio”, l’evento che fa parte del calendario di “Valsassina: la valle dei formaggi” e che si è svolto sabato 25 e domenica 26 agosto nel Parco Minerario di Cortabbio, a Primaluna. Sono state oltre 250 le persone che hanno partecipato a questa insolita esperienza, un omaggio al legame fra la barite e il formaggio gorgonzola proposto proprio all’interno delle suggestive miniere dove veniva cavato il minerale un tempo usato per la conservazione.






Armati di caschetto e giacca a vento, i partecipanti, accompagnati da una guida, sono andati alla scoperta dei segreti naturalistici e storici della miniera, concludendo la visita con un gustoso assaggio a base di gorgonzola. Per chi fosse interessato a partecipare, l’evento “Gorgonzola e barite uno storico gemellaggio” verrà replicato anche domenica 9 settembre sempre con lo stesso programma, che comprende la visita guidata alla miniera e la degustazione di gorgonzola offerta dal Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola DOP.





L’imbocco della miniera è a quota 552 m s.l.m., in una zona raggiungibile da una comoda strada comunale transitabile. Lungo il percorso di circa 2 km, si incrocia il bianco filone mineralizzato di Barite e si arriva alla maestosa caverna da dove si è estratto il minerale negli ultimi 30 anni.





COSTO PROMOZIONALE € 6,50 a persona per tutti i partecipanti dai 6 anni in su. INGRESSO GRATUITO per bambini da 3 a 5 anni. La miniera è accessibile a tutti gli aventi capacità motoria autonoma dai 3 anni compiuti in su, indossando scarponcini e giacca a vento. La visita ha una durata di circa 1 ora e 40 minuti. Esclusivamente su prenotazione al numero 3389609824, anche sms e whatsapp.





Continuano anche gli appuntamenti di “Formaggio d’autore in quota. Camminare con gusto fra tra casere e rifugi”, che nel weekend dell'1 e 2 settembre sarà dedicato a Grignetta e Resinelli con “Emozioni e torrioni” e la visita guidata all’alpeggio Pian delle Fontane. Sarà possibile degustare il menù a prezzo speciale a base di formaggio d’alpe presso l’Agriturismo Pian delle Fontane.





Per tutti i dettagli sugli eventi di “Valsassina: la Valle dei Formaggi”, per scoprire l’elenco completo dei rifugi che partecipano a “Formaggi d’autore in quota. Camminare con gusto fra casere e rifugi” e i loro gustosi menù è possibile visitare il sito www.valsassinalavalledeiformaggi.it e seguire la Pagina Facebook di Turismo Valsassina. Si ricorda inoltre che fino al 30 settembre sarà possibile visitare, nel centro storico di Pasturo, la mostra “Itinerari delle mani, della mente, del cuore”, un vero e proprio viaggio per immagini alla scoperta della secolare tradizione agricola e casearia della Valsassina.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco