• Sei il visitatore n° 182.960.941
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 19 settembre 2018 alle 10:28

UIL Lario: la domanda occupazionale cresce anche con il Decreto Dignità

I dati di Unioncamere del progetto Excelsior relativi alle proiezioni occupazionali da parte delle aziende nelle province di Como
e Lecco nel trimestre settembre-novembre 2018 evidenziano una crescita della domanda occupazionale rispetto allo stesso periodo
dell’anno scorso (settembre-novembre 2017) di 1.200 unità per le aziende comasche e di 560 unità per quelle lecchesi:
- Lombardia +31.610, di cui +6.680 Industria e +24.940 Servizi.
- Como +1.200, di cui +230 Industria e +970 Servizi.
- Lecco +560, di cui +100 Industria e +470 Servizi.
Le prospettive occupazionali nel trimestre settembre-novembre 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno 2017 sono in crescita nel
settore dell’industria e in quello dei servizi per entrambe le province di Como e Lecco. Ancora una volta i dati confermano che il contratto a tempo determinato è quello maggiormente prediletto dalle aziende: a Como è in aumento del 5% e a Lecco del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso:
- In Lombardia, sono previste assunzioni al 32% con contratti a tempo indeterminato, al 60% a tempo determinato, al 6% di
apprendistato, al 3% di altri contratti;
- A Como, sono previste assunzioni al 27% con contratti a tempo indeterminato, al 61% a tempo determinato, al 5% di apprendistato,
al 4% di altri contratti;
- A Lecco, sono previste assunzioni al 30% con contratti a tempo indeterminato, al 59% a tempo determinato, al 8% di
apprendistato, al 3% di altri contratti.
È il settore industriale quello nel quale si manifestano maggiori assunzioni a tempo indeterminato per quanto riguarda le imprese
della Provincia di Como con il 36%, mentre, per Lecco è il settore del turismo con il 46%:
- Lombardia, assunzioni a tempo indeterminato nel settore industriale 35%;
- Como, assunzioni a tempo indeterminato nel settore industriale 36%;
- Lecco, assunzioni a tempo indeterminato nel settore industriale 35%.
Le figure professionali più ricercate in valore assoluto nel mese di settembre 2018 in Provincia di Como sono cuochi, camerieri e altre
professioni dei servizi turistici (460 unità); mentre per la Provincia di Lecco sono operai nelle attività metalmeccaniche ed
elettromeccaniche (270 unità), dati questi che confermano il buon andamento del settore metalmeccanico per il territorio di Lecco e
del Turismo per quello di Como. Significativo anche il dato previsionale delle assunzioni nel mese di settembre per gli Specialisti
della formazione e insegnanti, dovuto all’inizio dell’attività scolastica: Lombardia 5.970; Como 300; Lecco 240. I dati sulla domanda di lavoro delle imprese evidenziano da un lato la positiva crescita dell’occupazione complessiva, ma dall’altra parte resta il problema legato all’aumento dei rapporti di lavoro di tipo precario, ed è soprattutto negativo il dato che riguarda l’utilizzo del contratto di apprendistato, una modalità di assunzione rivolta ai giovani:
- Lombardia, 6% di assunzioni previste con contratto di apprendistato nel 2018, - 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2017;
- Como, 5% di assunzioni previste con contratto di apprendistato nel 2018, -6% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2017;
- Lecco, 8% di assunzioni previste con contratto di apprendistato nel 2018, -4% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2017;

"L’indagine dello studio Exclesior dimostra che il “Decreto Dignità” non ha prodotto una riduzione della domanda occupazionale complessiva come qualcuno paventava" commenta il Segretario Generale UIL Lario Salvatore Monteduro. "Tuttavia dobbiamo, ancora una volta, evidenziare che è prematuro valutare quali siano gli effetti delle modifiche introdotte dalla norma citata, in considerazione del fatto che è previsto un periodo transitorio fino al 31 ottobre per la sua applicazione sui contratti a termine già in corso".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco