Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.792.391
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/03/2021
Merate: 53 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 32 µg/mc
Valmadrera: 39 µg/mc
Scritto Giovedì 04 aprile 2019 alle 10:13

Con il GAM una serie di eventi per la Giornata mondiale delle vittime dell'amianto

Anche quest’anno il Gruppo Aiuto Mesotelioma celebra la “Giornata mondiale delle vittime dell'amianto”, che sarà ricordata a Lecco sabato 27 aprile con la Santa Messa in ricordo di tutti coloro che si sono spenti a causa della fibra. Per tutto il mese il GAM sarà impegnato in diversi comuni della provincia di Lecco per raccontare attraverso film e incontri i rischi, gli effetti e i dolori causati dall’esposizione all'amianto.
Venerdì 5 alle ore 20.30 presso la sala consigliare del Comune di Dolzago si terrà la proiezione del film “Un Posto Sicuro” di Francesco Ghiaccio e Marco D'Amore. La pellicola è ambientata a Casale Monferrato, tristemente nota per essere la capitale delle morti di mesotelioma: il film racconta – con tanta delicatezza ed emotività – il dolore e la voglia di riscatto della città, un tempo sede dell’Eternit, che continua a pagare ogni anno un enorme tributo di vittime. Alla serata – gratuita e aperta a tutti – interverranno Cinzia Manzoni, presidente GAM, l’architetto Ombretta Fortuna (Comitato scientifico GAM) e l’avvocato Roberto Molteni (comitato Legale GAM).
Venerdì 12 Aprile alle ore 20.45 presso l'Aula Magna dell'Istituto G. Bertacchi di Lecco (ingresso da via Castagnera) la scrittrice Laura Calosso presenterà il romanzo “Due Fiocchi di Neve Uguali”. L’opera affronta con efficacia il tema degli “hikikomori”, ragazzi che decidono di ritirarsi dal mondo e di chiudersi completamente in se stessi, rinunciando a qualsiasi contatto con la società. La serata è organizzata con la collaborazione dell’associazione “Noi Bertacchi”.
Sabato 13 e domenica 14 il Gruppo Aiuto Mesotelioma sarà presente presso la 1° “Fiera della Sicurezza. Innovazione, Prevenzione, Formazione” presso il Palataurus. Sabato alle ore 17.00 presenterà l'associazione e tratterà il tema della consapevolezza dei rischi legati all’esposizione all’amianto.
Infine sabato 27 aprile alle ore 18.20 nella basilica di Lecco sarà celebrata la Santa Messa in commemorazione di tutte le vittime dell’amianto.

"27 anni fa, con la legge 257 del 27 marzo 1992, l’Italia è stata uno dei primi Paesi al mondo a vietare l’estrazione, l’importazione, la lavorazione, l’utilizzo, la commercializzazione e l’esportazione dell’amianto e dei prodotti che lo contengono. Ancora oggi continuiamo però a respirare e a morire di eternit" spiega la presidente Cinzia Manzoni. "Abbiamo voluto organizzare un ricco calendario di eventi in occasione della Giornata delle Vittime dell’Amianto. Vogliamo anzitutto ricordare tutte le persone che sono scomparse per essere entrate in contatto – molto spesso sul luogo di lavoro – con il materiale. Ma vogliamo anche che la loro memoria si trasformi in una presa di coscienza del territorio e delle comunità".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco