Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.332.681
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 18 aprile 2019 alle 12:11

Inaugurato il primo tratto della ciclabile Lecco-Abbadia fino a Pradello

E' stato inaugurato questa mattina il primo tratto della pista ciclabile Lecco-Abbadia fino alla località Pradello. Come avevano annunciato gli amministratori nei giorni scorsi è stato raggiunto l'obiettivo di aprire il nuovo tracciato in concomitanza con le festività pasquali, per consentirne l'utilizzo in un periodo caratterizzato anche dai ponti del 25 aprile e 1° maggio, che richiamerà certamente molti visitatori sul territorio.

Alcune immagini dell'inaugurazione della ciclopedonale Lecco-Abbadia

''Non è consuetudine di Anas realizzare piste ciclabili. In questo caso è stato completato un primo pezzo che è concreto e reale: avremo modo di percorrerlo in corsa. Si sta lavorando al secondo lotto ora'' le parole del sindaco Virginio Brivio. ''Questa è la prima parte che Anas ha messo a punto per migliorare la sicurezza di questa zona al limite del centro abitato. Con la collaborazione di tutti gli enti sul territorio abbiamo realizzato questo tratto e stiamo portando avanti il cuore dell'opera, che va dall'Orsa in avanti. Quando si era deciso di dividere il tracciato il sindaco di Abbadia non era molto contenta, perche aveva paura di essere lasciata sola. Ma quel tratto in realtà interessa anche noi per quel concetto di sicurezza che vogliamo garantire e per eliminare la promiscuità tra biciclette e traffico ordinario'' ha aggiunto Brivio, intervenuto insieme agli assessori Alessio Dossi, Corrado Valsecchi e Gaia Bolognini, specificando anche che, quando si parla di Olimpiadi ''prima di fare altri tratti in Valtellina, bisogna mettere a posto la SS36 e la Lecco-Bergamo. Perché tutto passa di qui''.

La parola è passata quindi alla collega Cristina Bartesaghi. ''Questo tratto è importante. Abbiamo anche in animo di realizzare l'ultimo tratto di passerella posto alla fine. Questo è il primo step, ma sarebbe bello che questo litorale diventi di passaggio. Se un cittadino partendo da qui puó arrivare a piedi fino al lido di Abbadia, capite che sarà una bella opera''.

Al centro il sindaco di Abbadia, Cristina Bartesaghi. Primo da sinistra il collega di Lecco, Virginio Brivio

Presente all'inaugurazione anche Fabio Valsecchi, responsabile del settore trasporti della Provincia di Lecco. ''È stata una scelta del territorio quella di portare a termine questo tratto. È stato fatto un pressing su Anas per garantire la continuità della ciclopista. Questo progetto si inserisce all'interno dell'itinerario ciclo turistico sull'Adda che da Bormio arriva al Po. È partita anche una linea turistica che da Malgrate va a Calici. Un forte ringraziamento va quindi ad Anas e ai sindaci''. Parole le sue, sottoscritte anche dal consigliere Mattia Micheli che ha sottolineato la sinergia messa in campo da tutti gli enti.

Il sindaco Brivio ha poi voluto ringraziare Linee Lecco - rappresentata all'inaugurazione da Salvatore Cappello - che ha contribuito all'abbellimento della piazzola posta lungo la dorsale, ''aperta in condizioni di sicurezza''.

Nessun taglio del nastro stamani: al termine degli interventi delle autorità i presenti hanno dato il via alla camminata lungo la ciclabile - che si snoda per circa due chilometri di lunghezza complessivamente - chi a piedi e chi ancora in bicicletta, per inaugurare concretamente e testare il nuovo percorso.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco