• Sei il visitatore n° 164.924.056
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 04 maggio 2019 alle 14:02

Calolzio: giochi, palloncini e polenta per la festa di tutta la scuola 'Caterina Cittadini'

Alla fine ad avere la meglio sono stati i maschi. Grande sfida nella mattinata odierna alla “Caterina Cittadini” di Calolzio: tutta la scuola – dal centro prima infanzia alla secondaria di primo grado passando dalla sezione primavera, dalla materna e della primaria – si è messa in gioco al grido di “Dimmi chi sei…”.

Quest’oggi, in occasione come sempre festa della Beata Caterina Cittadini che sarà onorata nel pomeriggio di domenica con una santa messa presso la Basilica di San Girolamo a Somasca, l’Istituto ha chiamato a raccolta alunni e genitori per trascorre tutti insieme qualche ora in spensieratezza grazie alla disponibilità del personale della scuola e di diversi volontari che hanno indossato i panni degli “animatori” proponendo a grandi e piccini una serie di attività ludiche.

Il ritrovo era fissato per le 10 a Casale: ai primi giochi sul posto ha fatto seguito la caccia al tesoro che ha guidato il gruppone verso la sede di piazza Regazzoni dove le prove – calibrate in base all’età dei partecipanti – sono proseguite nelle aule, in palestra e nel cortile esterno.
VIDEO


Bambini e ragazzi sono così stati stuzzicati a dare sfogo a tutte le loro “essenze”, dall’arte con i disegni realizzati per la festa della mamma alla matematica con le prove in cerca del nuovo Einstein, dalla ginnastica tra salti, tuffi e la pertica alla musica con “indovina la canzone”… Il tutto nell’ambito di una grande competizione che ha visto le femmine contrapposte ai maschi, riusciti a conquistare la vittoria accumulando complessivamente 9 punti contro i 5 totalizzati dalla formazione in rosa.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

A vincere è stata però la sana competizione in un clima di festa e divertimento che ha saputo contagiare anche mamme e papà mentre i “nonni” con il cappello d’alpino in testa si sono dedicati alla polenta taragna per il pranzo che ha chiuso una mattinata densa dall’allegria.

Alle penne nere di Calolzio, dunque, il primo ringraziamento della preside Bianca Maria Ferrari che non ha mancato di invitare i presenti anche alla camminata “Stop alla Leucemia” in programma per domani mattina alle ore 9.30 da piazza Vittorio Veneto proprio su iniziativa del gruppo Pippo Milesi.

Un grande grazie è stato riservato poi ai genitori che hanno collaborato per la buona riuscita della festa, suggellata con l’immancabile lancio di palloncini, ciascuno con un messaggi attaccato, per portare lontano lo spirito con cui è stata vissuta la giornata odierna. 
A.M.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco