Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 70.033.353
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 14 maggio 2019 alle 16:34

PS Lecco: nessuna graduatoria. Si cercano soluzioni alternative

12 i medici in servizio al pronto soccorso di Lecco ma in sofferenza per via di alcune imminenti maternità e un concorso aziendale che, purtroppo, non ha creato quella graduatoria da cui si sperava di poter attingere.
Ora la direzione strategica sta cercando delle soluzioni per garantire il modello organizzativo e l'assistenza necessaria, ma il problema (che è generale e non lecchese) non è di immediata conclusione.
“Il PS di Lecco è un DEA di secondo livello e perchè questa condizione possa rispettarsi deve avere determinati requisiti” ha spiegato il direttore sanitario dr. Vito Corrao “in servizio oltre agli ortopedici h24 devono esserci i cardiologi, i rianimatori, i neurologi, i neurochirurghi. È un'impalcatura che deve esistere per confermare questo livello. L'organizzazione del personale medico che lavora in PS a Lecco e la turnistica sono articolati in un 3-2 in forza del fatto che abbiamo l'elisoccorso e un numero di accessi superiore a Merate. Contavamo nella graduatoria del concorso indetto ma non è stato così e quindi cercheremo soluzioni alternative”.
S.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco