Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.390.142
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 02 giugno 2019 alle 15:59

Ezio Colombo, classe 1935, il più anziano alla Resegup

E' raggiante Ezio Colombo, classe 1935, di Malgrate, alfiere da sempre del "Pian Sciresa", reduce dalle maggiori maratone internazionali, in tutti i continenti. "Sono riuscito a denti stretti, con dieci minuti, a rimanere nel tempo massimo di sei ore della 10^ Resegup - dichiara lo stesso Colombo - Ho avuto momenti di difficoltà in salita dal Rifugio Stoppani al Pian Serada, ma i presenti, ai bordi del sentiero, mi hanno continuamente sostenuto ed incitato. Sono quasi commosso, li ringrazio vivamente. In cima, sulla vetta del Resegone, ero nel tempo massimo per soli due minuti. Sono riuscito a guadagnare qualcosa in discesa e ho terminato con un avanzo di dieci minuti. Devo dire che sono andato oltre le mie previsioni, perché mi sono presentato a questa Resegup senza l'allenamento degli anni precedenti per vari motivi. Quindi, c'era il pericolo che la fatica divenisse insopportabile".

Ezio Colombo è stato premiato come concorrente più anziano, con i suoi quasi 84 anni, e come atleta sempre presente nelle dieci edizioni della Resegup. A tale proposito, sulla competizione, aggiunge: "Mi devo complimentare con l'organizzazione, che migliora ogni anno e richiama sempre più un pubblico numeroso ed interessato. Non pensavo proprio di trovare tanti appassionati anche nel tratto più alto, dal Rifugio Azzoni della SEL alla vetta con croce del Resegone. E' un'iniziativa ormai entrata nella tradizione lecchese, che porta a scoprire tutto il territorio, dal lago alla montagna, con passaggi nel centro storico. Per quanto mi riguarda, ripeto che sono molto contento del risultato ottenuto. Conto di essere presente anche alle prossime manifestazioni e, quindi, di andare oltre le dieci edizioni della Resegup, sempre indossando la maglia giallorossa dei marciatori di Pian Sciresa, in Malgrate. Sono marciatori che, guidati dal compianto sindaco Pietro Scola e dall'instancabile organizzatore Francesco Ferranti, hanno onorato tale divisa con staffette sino a Roma, e poi sugli altipiani trentini della Grande Guerra 1915/'18 ed anche dal Ghisallo/Madonnina dei ciclisti ai mondiali su pista, che si svolgevano a Treviso".
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco