Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.952.909
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 25 giugno 2019 alle 10:34

Malgrate: per la sicurezza del lungolago in arrivo semafori intelligenti e zebre a colori

A pochi giorni dall’incidente che ha visto coinvolta una giovane cameriera del bar “La Botte”, urtata da un’autovettura mentre attraversava la carreggiata per servire i clienti, gli occhi dei Malgratesi sono tutti puntati sul lungolago e i suoi attraversamenti pedonali.

La situazione attuale di uno degli attraversamenti sul lungolago

“Quanto accaduto è davvero spiacevole”, ha dichiarato il Sindaco Flavio Polano. “La soluzione, tuttavia, c’è e consiste nel Piano della Sicurezza, che prevede la riqualificazione dei passaggi pedonali del paese. L’opera è partita con la messa in sicurezza della Strada Provinciale e proseguirà con il lungolago e con via Gaggio. Installeremo pertanto dei semafori “intelligenti”, a chiamata, e illumineremo le zebre, colorandole per renderle maggiormente visibili. Entro fine anno contiamo di portare a termine i lavori: uno degli attraversamenti di via Volta, tra l’altro, è ricompreso nel 6° lotto che prenderà il via dopo l’estate. Poco probabile – ha proseguito il borgomastro – la creazione di dossi artificiali, essendo la strada transitata anche da mezzi pubblici”.
Critica la minoranza di “Obiettivo Persona”: “Come al solito, l’Amministrazione non controlla: in molti si erano lamentati circa la pericolosità degli attraversamenti sul lungolago, specie per l’alta velocità a cui si lanciano le vetture in transito”, ha commentato Michele Peccati. “La strada, tra l’altro, da provinciale è stata declassata a comunale: Polano non ha alcun tipo di vincolo nella gestione e messa in sicurezza del tratto. La soluzione è ridurre la velocità massima consentita prima che ci scappi la tragedia. Ancora una volta – ha concluso Peccati – Il sindaco dimostra di non avere il polso della situazione”.
Articoli correlati:
24.06.2019 - Malgrate: cameriera investita sul lungolago, polemiche sugli attraversamenti
M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco