Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 77.706.320
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 10 luglio 2019 alle 16:22

BMX: 2 titoli individuali e 5° posto di squadra per il Bicimania al Campionato Italiano Assoluto

Appuntamento più importante della stagione "tricolore" di BMX quello con il Campionato Italiano Assoluto, ospitato quest’anno dal Just BMX Team Perugia. Adrenalina a mille per i rider che si sono giocati il titolo messo in palio in una gara secca. Moltissime sono state le squadre intervenute all’evento, presenti con i più forti atleti della Nazione. Fra queste si è fatto onore il team BMX Bicimania Garlate che ha partecipato complessivamente con tredici rider (da notare che Marco Radaelli ha corso in due categorie), più un apripista, lasciando il segno e conquistando due titoli individuali e il quinto posto di squadra, ottimo piazzamento contro team molto più numerosi. Inoltre, quasi tutti i rider hanno raggiunto le finali e di questo va dato merito sicuramente a loro stessi ma anche agli allenatori Andrea, Claudio e Lorenzo che insegnano ai ragazzi che i risultati in gara si ottengono allenandosi con costanza e dedizione.



In questa gara le categorie dei “giovanissimi” hanno corso divise per età, mentre gli “agonisti” dai 13 anni in su erano accorpati di due anni in due anni. La "mascotte" del gruppo è stato Francesco Caslini che ha disputato le sue tre manche tra gli “apripista” riuscendo a vincerne una. Fra i G2, Tommaso Bravi ha suggellato la sua grande stagione con il titolo di Campione Italiano al termine di una gara quasi perfetta: in finale A, quando aveva già un considerevole vantaggio sul secondo, ha perso per un momento il pedale, ma è riuscito a non scomporsi e a riprendersi vincendo senza correre altri rischi.
Nei G3 Aronne Tami ha concluso con un bellissimo secondo posto ottenuto arrivando a pochissima distanza dal vincitore, il “padrone di casa” Brando Piervittori. Aronne ha disputato un’ottima gara, costruita con l’impegno in allenamento. Anche Martino Caslini ha svolto una bella gara raggiungendo come Aronne la finale A che ha finito al quinto posto. Carlo Colombo, da parte sua, ha disputato le tre manche di qualificazione.



Alex Gilardi (G4) per un soffio ha mancato la finale A. Purtroppo per lui in finale B la seconda curva, resa scivolosa da uno scroscio di pioggia, gli è costata la prima posizione e dopo un testacoda è arrivato ottavo (sedicesimo assoluto).
Nella categoria G6 Leonardo Scarpa ha disputato le manche di qualificazione, mentre Matteo Bravi, dopo essere arrivato quarto in semifinale, ha raggiunto la stessa posizione in finale A, grazie anche ai progressi messi in mostra durante gli allenamenti.
Fra gli “esordienti” il migliore è stato Simone Carenini arrivato sesto in finale A: con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto anche salire sul podio, ma non ce l’ha fatta a causa di un avversario caduto proprio davanti a lui che lo ha rallentato. Iacopo Spreafico, di un anno più giovane, invece non è riuscito per poco a raggiungere la finale A, ma comunque ha vinto con facilità la finale B (nono posto assoluto). Giovanni Caslini ha disputato le manche di qualificazione, ma ha dimostrato di essere in grande crescita e di poterle superare.



Marco Radaelli ha corso due gare nella stessa giornata: nella categoria BMX “allievi” ha sfiorato la vittoria arrivando vicinissimo al vincitore al termine di una prova molto tirata, mentre nella “cruiser allievi” ha trionfato meritatamente aggiudicandosi così l’ennesima maglia tricolore. Fra i cruiser si sono messi in gioco anche Oscar Tami che ha disputato la gara “Cruiser 30–39 anni” ottenendo un ottimo quarto posto alle spalle di rider di qualche anno più giovani e più esperti. Massimiliano Colombo ha invece disputato la gara riservata ai “cruiser 40 +” correndo con grande grinta e raggiungendo un bellissimo terzo posto assoluto.



Il prossimo appuntamento italiano sarà a settembre a Verona con le ultime due prove di circuito italiano, ma prima un manipolo di rider del Bicimania Garlate proverà a farsi onore in Lettonia al Campionato Europeo Assoluto (12/14 luglio) e poi in Belgio per il Campionato Mondiale Assoluto (23/27 luglio).
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco