Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 83.242.083
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 05 agosto 2019 alle 10:53

Colico: bagno di folla per Salvini che attacca i compagni di Governo

Bagno di folla per Matteo Salvini ieri sera, domenica 4 Agosto, a Colico in occasione della festa della Lega “Lago e Valli”. A fare gli onori di casa il Sindaco Monica Gilardi ed alcuni onorevoli del carroccio tra i quali Antonella Faggi e Roberto Ferrari, con una serie di amministratori locali, da Stefano Cassinelli a Dante De Capitani passando per Massimo Panzeri.

Il Vicepremier nel suo discorso ha toccato temi di attualità come l’approvazione del decreto che prevede assunzione di personale per combattere la criminalità, i fondi stanziati (circa 1 milione di euro) dal ministero dell’Interno per il controllo di canili e gattili e l'operazione “Spiagge sicure” estesa per il primo anno al lago.
Vero e proprio boato della folla al richiamo della ruspa e grandi applausi per le perplessità sui compagni di governo del Movimento 5 Stelle: “La mozione dei 5Stelle per bloccare la Tav é un problema. Se non ci fanno fare le cose per le quale siamo al governo torneremo a chiedere al popolo. Io voglio un paese dove le opere pubbliche ripartano a manetta”.

Salvini ha così sottolineato di essere stufo degli attacchi costanti degli alleati pentastellati. “I nodi verranno al pettine” ha assicurato, ringraziando di contro i ministri Bongiorno e Centinaio per il loro operato.
Non sono mancati momenti di ironia sulle critiche per il termine “zingaraccia” utilizzato dal Ministro verso una donna rom che si trova ai domiciliari in un campo abusivo e una frecciatina alla sinistra radical chic italiana: “Più ci attaccano più ci danno forza, lunga vita ai giornalisti di sinistra!”. Applausi infiniti per un’ora di comizio terminato con una carrellata di selfie con i sostenitori.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco