Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 121.262.696
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Giovedì 24 ottobre 2019 alle 09:52

Lecco, il nuovo volto di piazza Mazzini: via i bus e posteggi automatizzati

Illustrato ieri sera in Commissione comunale il progetto di riqualificazione di piazza Mazzini.
“Si tratta di un intervento indispensabile che abbiamo deciso di affidare a Linee Lecco - ha spiegato l’assessore Corrado Valsecchi -. È chiaro che oggi il quadro generale è quello del riassetto previsto dal Piano generale del traffico, ma per quest’area abbiamo lavorato affinché il progetto non sia incompatibile con quello più ampio che è stato presentato”.



Si tratta infatti di una piazza nevralgica per la sua vicinanza con il teatro, con Palazzo Cereghini e con via Leonardo da Vinci, che tuttavia è attualmente abbastanza “precaria”, per citare l’architetto Spreafico di Linee Lecco, e crea una situazione di “disordine”. L’obiettivo quindi è quello di rassettare la piazza e di rendere gli spazi fruibili in modo diverso. La circolazione non sarà eccessivamente variata, ma si andrà ad intervenire sul corso degli autobus e su una diversa viabilità delle auto. Il primo intervento sarà quello di automatizzare il posteggio e di creare degli stalli riordinati ortogonalmente all’accesso e all’uscita che sarà dalla parte opposta: verranno poi creati dei parcheggi sul fianco del teatro, e al centro della piazza sorgerà una grande aiuola triangolare verde. La pensilina degli autobus verrà spostata lungo viale della Costituzione, andando così ad accorpare le due esistenti in una unica, al centro tra le due; in questo modo i mezzi non transiteranno più dalla piazza e non servirà più la doppia corsia per auto e pullman.



Una volta ristrutturato l’impianto generale, verranno poi eseguiti altri importanti interventi come quelli sui sottoservizi, che permetteranno di utilizzare l’area come spazio per gli eventi; verrà sostituita la copertura della pensilina metallica presente; verrà installato un nuovo sistema di illuminazione a doppia scala, una stradale e una pedonale; verranno creati stalli per moto e biciclette e la pavimentazione sarà rifatta parte in asfalto e parte in porfido.
L’architetto Spreafico ha rassicurato che i due grossi e anziani alberi presenti verranno mantenuti, che in generale sarà curata anche la parte verde e che il busto del Mazzini verrà lasciato dove si trova, allargando la possibilità di raggiungere quella zona dell’aiuola, dove verranno installati anche dei totem che potrebbero ospitare dei pannelli informativi sulla città.
Per rispondere alle domande dei consiglieri comunali il tecnico di Linee Lecco ha specificato che tutti i posteggi previsti saranno a pagamento, ma che quando entrerà in vigore il nuovo piano del traffico alcuni stalli potrebbero essere riservati ai residenti. "Non ci sono ancora dei tempi certi per l’avvio dei lavori - ha chiarito il sindaco Virginio Brivio - una volta che avremo tutti i permessi faremo decorrere il cronoprogramma da lì".
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco