Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 79.002.428
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 11 novembre 2019 alle 19:18

Lecco: un sacerdote, due volontari e due gruppi. Ecco i benemeriti 2019

La conferenza dei capigruppo, composta dal sindaco di Lecco, Virginio Brivio, dal presidente del Consiglio comunale Giorgio Gualzetti, dai vice presidenti del Consiglio e dai capigruppo consiliari, riunitasi per discutere le candidature alle civiche benemerenze 2019 pervenute, si è conclusa da alcuni minuti.

Tra le candidature pervenute e sottoposte all'attenzione dei membri della commissione, sono state riconosciute meritevoli della civica benemerenza Emilia Spreafico, Don Agostino Butturini, Stefano Vimercati, l'Associazione Gruppo Amici Lecco e il Gruppo Astrofili Deep Space Lecco. Di seguito un loro breve profilo:


Emilia Spreafico con il sindaco Brivio il giorno del suo 80esimo compleanno

Emilia Spreafico
Già infermiera e animatrice della comunità parrocchiale di Belledo, Emilia Spreafico ha collaborato negli anni Settanta insieme al parroco Don Ernesto Casiraghi all'esperienza di accoglienza temporanea di persone anziane del "Focolare". Collabora con l'Associazione Comunità di via Gaggio, fin dalla progettazione della "Casa sul pozzo" e dedica tuttora il suo tempo alla gestione, ai progetti e alle attività della Casa.


Don Agostino con mons. Cecchin

Don Agostino Butturini
Vicerettore e professore presso il Collegio Arcivescovile Alessandro Volta di Lecco, dove ha iniziato la sua missione di educatore nel 1964, Don Agostino Butturini è parroco di Morterone dal 1984. Grande appassionato di montagna e di scalata su roccia, fonda nel 1974 il gruppo alpinistico "Condor Lecco" rivolto ai ragazzi, intravedendo nell'arrampicata un'opportunità di crescita e di reale formazione umana.


Stefano Vimercati - foto Archivio Badoni

Stefano Vimercati
Dipendente della storica azienda Officine Meccaniche Badoni di Lecco e impegnato nell'ambito della scuola presente all'interno dell'azienda, Stefano Vimercati opera da decenni come volontario del CAI e della Fondazione Enrico Scola di Lecco, di cui è presidente dal 2001, oltre che guida e motore dei progetti e delle attività della Fondazione stessa, rivolti alla cura delle persone più bisognose.



La storica utente Simona e il presidente
Associazione Gruppo Amici Lecco Giuseppe Preda
in una foto scattata il giorno dell'inaugurazione della casa. Sotto altri "ragazzi"




Associazione Gruppo Amici Lecco
Costituito nel 2000, il "Gruppo Amici Lecco",  rappresenta un punto di riferimento per il suo impegno sul fronte dell'organizzazione di attività di svago rivolte ai ragazzi diversamente abili, per i quali nel 2017 l'associazione ha anche inaugurato la "Casa Gruppo Amici Lecco" in via Masaccio a Belledo, nella quale trovano ospitalità alcuni ragazzi e supporto le loro famiglie.


Loris Lazzati e il logo del "suo" Gruppo Astrofili Deep Space

Gruppo Astrofili Deep Space
Nato nel 1996, il Gruppo Astrofili Deep Space gestisce dal 2005 il Planetario civico di Lecco proponendo una programmazione scientifica, culturale e sociale votata alla divulgazione dell'astronomia, che ha reso il polo museale comunale anche un punto di riferimento per appassionati riconosciuto dall'Unione Astrofili Italiani per le sue iniziative divulgative, il primo collegamento tra una scuola del territorio e gli astronauti in missione e Astronauticon, la convention nazionale sull'esplorazione spaziale.

"Anche quest'anno - commenta il presidente del Consiglio comunale Giorgio Gualzetti - con l'assegnazione delle civiche benemerenze abbiamo voluto premiare coloro con il loro quotidiano impegno incarnano i valori dell'accoglienza e dell'aiuto verso le persone più deboli, dell'educazione e dell'accompagnamento verso le giovani generazioni, della diffusione della cultura e della scienza a beneficio di tutti dentro e oltre i confini della nostra città di Lecco".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco