• Sei il visitatore n° 164.266.218
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 28 novembre 2019 alle 08:28

Olginate: 250.000 euro per il tetto della palestra, rimandati i lavori sul lungolago

L'assessore Roberta Valsecchi
Ammonta a 250.000 euro l’investimento che l’Amministrazione Comunale di Olginate ha deciso di sostenere per il rifacimento del tetto del Palazzetto Iginio Ravasio – definito dal sindaco Passoni “il migliore sul territorio provinciale” – che, ammalorato da tempo, ha più volte causato infiltrazioni che hanno danneggiato anche il parquet del campo.
L’opera è stata individuata come prioritaria a seguito della decisione di rinviare al prossimo anno i lavori sul lungolago e quelli di riqualificazione degli spogliatoi dell’impianto sportivo in via dell’Industria, inizialmente calendarizzati per il 2019. I primi – che prevedono, tra le altre cose, la realizzazione di un’area cani e di un chiosco – sono stati infatti rallentati dal Parco Adda Nord, che non ha ancora concesso le autorizzazioni necessarie; per quanto riguarda i secondi, invece, da un confronto con l’USD Olginatese è emersa la possibilità di un intervento di più ampio respiro anche sui campi da gioco, che richiederebbe un investimento certamente maggiore dei circa 170.000 euro messi inizialmente sul piatto. “Abbiamo cominciato a verificarne la fattibilità” ha spiegato il sindaco Marco Passoni. “Siamo ancora in una prima fase, ma la possibilità di un intervento più strutturale ci ha fatto propendere per il rinvio dei lavori. Intanto abbiamo fatto qualche passo in avanti anche nel tentativo di “sbloccare” la situazione relativa alle opere sul lungolago: insieme agli altri Comuni interessati ci siamo seduti intorno a un tavolo con il Parco Adda Nord, che a breve ci fornirà le linee-guida per interventi di questo tipo. I lavori, in ogni caso, non potranno essere cantierizzati prima del prossimo anno, ma la cosa più importante era evitare di sprecare le cospicue risorse messe a bilancio grazie alle alienazioni dei terreni di via Libero Grassi e via Lavello (quasi 600.000 euro, ndr.)”.
Come ha illustrato l’assessore Roberta Valsecchi, oltre che per il tetto della palestra saranno dunque investiti fondi per nuove asfaltature (150.000 euro), la messa in sicurezza della zona di attesa del pullman alle Scuole Medie (60.000) e la perizia di un tecnico per la programmazione di una serie di potature e lavori sul verde urbano (30.000), nonché per il tetto del cimitero (altri 30.000 euro), alcuni interventi a completamento del progetto per il “Giardino Stupidero” vincitore del “Bilancio Partecipato” e l’installazione di una pensilina alla fermata del bus lungo via Spluga, proposta dall’associazione “Olginate Si Cambia” nell’ambito di quest’ultimo progetto e già finanziata al 50% tramite un bando provinciale.
L’ampia variazione di bilancio è stata approvata con l’astensione della minoranza. “Già nei mesi scorsi il nostro schieramento aveva espresso perplessità per i lavori sugli spogliatoi presi singolarmente, dopo l’assenza di una manutenzione continuativa, così come per l’insistenza per quelli sul lungolago, visto che le opposizioni del Parco erano cosa nota” ha commentato il capogruppo Riccardo De Capitani. “Mi fa piacere, comunque, che siano stati accolti alcuni nostri suggerimenti, da quelli per il tetto della palestra – che a lungo andare avrebbe potuto subire danni ancora più gravi, a discapito delle società sportive che la utilizzano ogni giorno – a quelli per le asfaltature e per il censimento del verde urbano, altrettanto significativi”.
“È stato importante non restare fermi sulle nostre scelte iniziali, ripensare le priorità e adeguare la programmazione per evitare di sprecare risorse” ha invece concluso il capogruppo di maggioranza Antonio Sartor, esprimendo soddisfazione per il “cambio di passo” dell’Amministrazione e per i nuovi interventi previsti.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco