• Sei il visitatore n° 168.736.758
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 09 dicembre 2019 alle 17:09

Pescate-Garlate: Dante De Capitani cede fischietto e paletta, il capo della PL sarà Chiara Fontana

Dante De Capitani e l'agente Chiara Fontana
in una foto d'archivio
Il sindaco-sceriffo fa un passo indietro: da gennaio 2020 Dante De Capitani, primo cittadino di Pescate, lascerà il ruolo di Comandante della Polizia Locale associata con Garlate.  In accordo con il collega Giuseppe Conti è stata infatti disignata quale nuovo numero uno l’agente Chiara Fontana che già da due anni e mezzo affianca il borgomastro pescatese nel disdrigo delle pratiche relative alla mansione assunta ormai un lustro fa.
“Dopo aver guidato il Comando per oltre cinque anni, e avendolo fatto crescere,  credo sia giunto il momento di passare la mano a colei che é  stata il mio braccio operativo. Una donna capace e determinata, con la grinta che piace a me e che sicuramente saprà coordinare al meglio  i 14 agenti che complessivamente gravitano sul Comando” ha annunciato De Capitani. “Ringrazio il sindaco di Garlate Beppe Conti per la fiducia che mi ha manifestato in questi anni, lasciandomi disporre con lui  anche del suo territorio, e credo di  aver fatto un buon lavoro anche per i suoi cittadini.  Avendo assunto gratuitamente  la responsabilità del Comando  ho fatto risparmiare solo al comune di Pescate ottomila euro all'anno e quindi oltre 40 mila euro totali. Devo dire che mi dispiace molto lasciare questo incarico che mi ha dato tante soddisfazioni e permesso di sperimentare nuove strade per il controllo mirato del territorio e per una sicurezza sempre maggiore della cittadinanza. E mi vengono in mente anche tutte le volte in cui sono stato in pattuglia con i miei agenti fino alle due di  notte, mentre la mia compagna a casa non riusciva a dormire per l'angoscia che potesse accadermi qualcosa. Ma è una scelta che devo fare perché voglio badare in modo ancora più incisivo  al mio Comune,  dove a meno di un anno e mezzo dalla fine del mio incarico da sindaco voglio concentrarmi sull'ufficio tecnico per completare celermente gli ultimi interventi che mancano del nostro programma elettorale, in modo particolare il nuovo parcheggio di via San Francesco e altre opere non inserite a suo tempo ma che nel corso degli anni abbiamo promesso alla cittadinanza. Anche se con un ruolo più defilato non mancheranno comunque i miei controlli nell'ambito della sicurezza che hanno portato a farmi definire  "Sindaco sceriffo" e continuerò, insieme al sindaco di Garlate,  a stare vicino agli agenti dando al futuro comandante Chiara Fontana tutto il supporto e le risorse per far crescere e consolidare il nostro efficiente  Corpo di Polizia locale”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco