• Sei il visitatore n° 169.079.076
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 14 dicembre 2019 alle 10:59

L'emendamento di 1 miliardo di € leghista che nasconde verità e bon ton

Cara Leccoonline

Vorrei con misura e senza intento di interrompere la loro eccitata emozione, far notare ai 2 parlamentari lecchesi della Lega – Arrigoni e Faggi - che l’emendamento leghista da 1 miliardo di euro per le Olimpiadi invernali del 2026 che ci comunicano 
in ogni dove essere stato approvato dalla Commissione Bilancio che pur comprendendo la loro naturale costrizione, la precarietà e a volte la fretta che spesso accompagna il loro sudore lavorativo romano, ecco dovrebbero anche ricordarsi che ci sono piccoli gesti, sobrie educazioni, altrettanto minute verità che non richiedono particolari traumi istituzionali.​

Come per esempio​ quello di riconoscere il ruolo degli altri, l’impegno dell’avversario, la determinante disponibilità della maggioranza o anche il semplice e evidente ruolo dell’abaco il quale evidenzia, a proposito dell'emendamento, che se la Commissione Bilancio è composta da 26 parlamentari e La Lega ne ha 5, ogni emendamento, proposta di Legge, documento, per essere approvato necessita, ma proprio obbligatoriamente e inevitabilmente, del voto favorevole e dell'avallo della maggioranza dei suoi componenti che, serve ricordarlo soprattutto ad Arrigoni e Faggi, non è né leghista né dei suoi alleati.

Ovvero, per farla ancor più chiara: l’emendamento da 1 miliardo di euro anche ai nostri territori per le Olimpiadi del 2026 è stato approvato grazie alla fondamentale volontà di Pd e M5S.

Non ricordarlo nemmeno con mezza riga nel lungo comunicato leghista è una scorrettezza e una cafonata.

Quando far bella figura a poco prezzo è il segreto del vero bon ton.

Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco