Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.819.931
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 14 dicembre 2019 alle 18:16

3 comuni dell'alta Valsassina insieme anche per le proposte natalizie

Dopo l’esperienza di E..state in Alta Valsassina 2019 , i comuni di Casargo, Crandola e Margno ripropongono con la stessa formula gli eventi invernali 2019/2020.
Giulio Giumelli, assessore al Turismo del Comune di Crandola Valsassina, capofila di questo progetto annuncia: “Anche questo inverno dopo i due precendenti, proponiamo un piccolo calendario di eventi organizzati dai comuni che si affiancano a quelli delle associazioni del territorio, raggruppandoli in un volantino in distribuzione proprio in questi giorni. Le tre amministrazione dell’Alta Valsassina hanno messo a bilancio una piccola cifra di 330 euro a comune, piccola ma significativa perché segno di un interesse sempre vivo nei confronti del turismo visto come collaborazione tra municipi vicini”.
Dello stesso avviso Antonio Pasquini, sindaco di Casargo che evidenzia come creda particolarmente in queste iniziative e nel rilancio turistico del territorio.
“Il nostro intento è di pubblicizzare gli eventi esistenti proponendo alcuni appuntamenti e servizi per migliorare l’esperienza di turisti e residenti” precisa il consigliere di Margno incaricato Thomas Rattini. “Seguiteci sulla pagina facebook ‘Eventi in alta Valsassina‘ e troverete tutti i dettagli delle iniziative”.
Gli eventi come al solito sono organizzati nei tre comuni, cercando di fare una sorta di regia alle tante iniziative delle Pro Loco e associazioni varie. Si parte domenica 15 dicembre con l’inaugurazione della Casa di babbo Natale e un servizio di navetta che porta i visitatori al mercatino di Vegno e alla partenza della via dei presepi. “Inoltre – rimarca Monica Adamoli, consigliere delegato al Turismo del comune di Casargo – come negli anni scorsi verrà riproposto il doposcuola dove bambini delle elementari saranno assistiti nello svolgimento dei compiti delle vacanze e dei simpatici laboratori sempre dedicati ai più piccoli”. Altre iniziative degne di nota sono il Cantastorie a Margno e I canti popolari in costume a Vegno.
“Domani appuntamento con Babbo Natale - spiega Marta Bellati, consigliere alle politiche giovanili del comune di Casargo - alle ore 13:30 quando si partirà con lui e gli aiutanti elfi verso la frazione di Vegno, al ritorno si potrà imbucare la letterina alla cassetta appositamente allestita al Parco delle Chiuse. Il pomeriggio sarà animato dagli elfi con il loro trucca bimbi e tanti palloncini colorati, ogni bambino potrà addobbare l'albero di Natale con una pallina che avrà decorato con le sue mani. A fare da contorno una gustosa merenda con torte fatte in casa, the caldo e vin brule'”.
“La casetta di Babbo Natale - conclude Wilma Berera, vicesindaco di Casargo - rimarrà addobbata per tutta la durata delle feste natalizie con a disposizione  una speciale casella postale dove tutti i bambini potranno imbucare la loro letterina”.

Infine per quanto riguarda l’attività sciistica, la neve è caduta anche in questi giorni, si aspetta con trepidazione l’apertura degli impianti del Pian delle Betulle e dell’Alpe Giumello, apertura coincidente con l’inizio delle vacanze natalizie. Le società di gestione sono all’opera e fiduciose di poter offrire piste e impianti al top.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco