Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.652.357
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Sabato 21 dicembre 2019 alle 17:25

Calcio Lecco: bilancio e prospettive nella parole del direttore sportivo Filucchi

Francesco Filucchi
Bilancio della prima parte della stagione e prospettive per l'anno prossimo. Questi i principali temi della conferenza stampa indetta dalla Calcio Lecco e tenuta dal direttore sportivo Francesco Filucchi.
La neopromossa squadra bluceleste, dopo un difficile impatto iniziale, è riuscita a rimettersi in carreggiata, acquisendo nelle ultime partite una mentalità adatta alla serie C e, soprattutto identità di gioco. Ora il Lecco è sedicesimo con 19 punti, gli stessi della della Pianese che è  quindicesima in virtù del successo nel confronto diretto al Rigamonti-Ceppi. Subito sopra, a quota 23, c'è un quartetto comprendente Pistoiese, Pro Vercelli, Juventus U23 e Como. Gli aquilotti, quindi, sono più che mai in volo per approdare alla salvezza diretta.     
“ Siamo contenti dell'ultimo periodo del 2019- ha esordito il dirigente romano, arrivato a Lecco lo scorso settembre – La squadra ha svoltato dalla gara interna con la Juventus U23. E' stata una partita in cui abbiamo acquistato consapevolezza. In seguito sono stati centrati altri risultati importanti, come il pareggio nel derby con il Como e la vittoria in trasferta con la Carrarese, che in quel momento era seconda in classifica. Il tutto confortato da buone prestazioni anche sotto i profilo del gioco”.
In merito all'anno che sta per nascere, Filucchi ha osservato: “ L'intenzione è ripartire nel 2020 con grande convinzione, consapevoli delle sicurezze acquisite. La speranza è di fare ancora meglio rispetto all'ultimo periodo del 2019”.
Le fortune del Lecco dipenderanno anche da come sarà impostato il mercato invernale, aperto dal 2 al 31 gennaio.  “ La squadra verrà integrata con nuovi innesti che si aggiungeranno a una rosa già molto valida. I ruoli ? Valuteremo. Finora il Lecco ha risposto bene nei suoi reparti. Siamo migliorati nella fase difensiva, a parte il blackout di Pontedera nella ripresa. Il centrocampo ha fornito buoni riscontri e in avanti siamo diventati più prolifici. Se arriveranno nuovi giocatori, andranno semplicemente ad integrare la squadra, anche perché il campionato è lungo.”
L'attacco del Lecco, pur migliorato nelle ultime partite, non spicca per produttività: 16 gol in 19 partite. Peggio hanno fatto soltanto il fanalino di coda Giana (14) e la Pergolettese (14). Ma sono proprio i progressi manifestati di recente che inducono Filucchi a riflessioni ottimistiche. “ Sono contento delle nostre punte. Capogna e Fall si sono alternati facendo bene. Capogna, sfortunatissimo con l'Olbia (tre pali, n.d.r.) crea tanto gioco per la squadra mentre Fall ha una importante percentuale tra presenze e gol. Poi si aggiungono i trequartisti D'Anna, Strambelli, Negro che possono essere prolifici in fase realizzativa. Per un nuovo centravanti vedremo. “ Matteo Chinellato, altra punta centrale a disposizione di D'Agostino, non è riuscito finora ad incidere. Per lui un solo gol (alla Pro Vercelli) in 9 presenze. Potrebbe essere in uscita ? “ Ha trovato meno spazio rispetto ad altri e ha bisogno di giocare. Farò con lui le valutazioni del caso” ha risposto il dirigente bluceleste.
Va da sé che per scongiurare un organico elefantiaco, alcuni atleti attualmente in rosa troveranno sistemazione altrove, anche per giocare con maggiore continuità. “ E' difficile quantificare il numero di chi andrà via, sicuramente  qualche giovane si trasferirà” ha precisato Filucchi che, per quanto riguarda le posizioni dei più esperti  Lisai e Scaccabarozzi ha sottolineato: “ Entrambi sono giocatori forti. Dispiace che non stiano trovando molto spazio. Faremo con loro tutte le valutazioni per trovare la migliore soluzione. Magari rimarranno, magari no.  Per me resta importante la volontà dei calciatori”.  Altro argomento trattato, quello del minutaggio che fa rima con la valorizzazione dei giovani. “ Dovremo capire quanti giovani avremo. Comunque da gennaio lavoreremo sul discorso della valorizzazione e di questo ho parlato con la proprietà. Ci sono atleti del settore giovanile che stanno emergendo e, piano piano, potrebbero essere inseriti in prima squadra. Abbiamo cercato di valorizzare quando potevamo, ma in partite determinanti la scelta è ricaduta su chi era più in forma in quel momento”.            
Oggi c'è stato il “sciogliete le righe” per i ragazzi di mister D'Agostino che torneranno ad allenarsi il 28 e 29 dicembre e il 2 gennaio. Prossimo match il 12 gennaio a Vercelli. Intanto la Lega Pro ha ufficializzato le date del recupero della 20^ giornata, rinviata per sciopero. Il Lecco giocherà mercoledì 22 gennaio al Rigamonti-Ceppi contro l'Arezzo. Fischio d'inizio alle 18,30.
Roberto Frigerio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco