Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 81.439.251
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 11 gennaio 2020 alle 13:28

Torna il premio internazionale Antonia Pozzi, 4 le sezioni

Anche quest’anno si rinnova il premio nazionale di letteratura "Per troppa vita che ho nel sangue" dedicato alla poetessa Antonia Pozzi, milanese di nascita, ma cresciuta all’ombra del Grignone, a Pasturo, in Valsassina. Giunto alla sua quarta edizione il concorso, con scadenza il 20 febbraio prossimo, è aperto a cittadini italiani e stranieri e si articola in quattro sezioni: poesia edita ed inedita; narrativa inedita; videopoesia; saggistica dedicata ad Antonia Pozzi.
Il premio è ideato dalla poetessa Caterina SIlvia Fiore, con il patrocinio del Comune di Pasturo e del Comune di Roseto degli Abruzzi, che assegnerà il prestigioso riconoscimento della Rosa d’Argento all’autore od all’autrice che si distinguerà per il proprio lavoro in ambito culturale e sociale.
La giuria sarà composta da giornalisti, saggisti e poeti del panorama letterario nazionale. La cerimonia di premiazione è già fissata per sabato 20 giugno, alle ore 15, presso la sala del cine teatro Bruno Colombo, di Pasturo.
 
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco